Serie A, Giornata 1
0 - 3
25/08/2019
20:45
Serie A, Giornata 2
1 - 1
01/09/2019
18:00
Serie A, Giornata 3
2 - 1
15/09/2019
15:00
UEFA Europa League, Round
2 - 1
19/09/2019
18:55
Serie A, Giornata 4
2 - 0
22/09/2019
20:45
Serie A, Giornata 5
1 - 0
25/09/2019
21:00
Serie A, Giornata 6
4 - 0
29/09/2019
15:00
UEFA Europa League, Round
2 - 1
03/10/2019
21:00
Serie A, Giornata 7
2 - 2
06/10/2019
15:00
Serie A, Giornata 8
3 - 3
19/10/2019
15:00
UEFA Europa League, Round
2 - 1
24/10/2019
21:00
Serie A, Giornata 9
1 - 2
27/10/2019
20:45
Serie A, Giornata 10
4 - 0
30/10/2019
21:00
Serie A, Giornata 11
1 - 2
03/11/2019
20:45
UEFA Europa League, Round
1 - 2
07/11/2019
18:55
Serie A, Giornata 12
4 - 2
10/11/2019
15:00
Serie A, Giornata 13
1 - 2
24/11/2019
15:00
UEFA Europa League, Round
1 - 0
28/11/2019
21:00
Serie A, Giornata 14
3 - 0
01/12/2019
15:00
Serie A, Giornata 15
3 - 1
07/12/2019
20:45
UEFA Europa League, Round
2 - 0
12/12/2019
18:55
Serie A, Giornata 16
1 - 2
16/12/2019
20:45
Supercoppa, Final
1 - 3
22/12/2019
17:45
Serie A, Giornata 18
1 - 2
05/01/2020
12:30
Serie A, Giornata 19
1 - 0
11/01/2020
18:00
Coppa Italia, Quarter-Finals
4 - 0
14/01/2020
18:00
Serie A, Giornata 20
5 - 1
18/01/2020
15:00
Coppa Italia, Quarter-Finals
1 - 0
21/01/2020
20:45
Serie A, Giornata 21
26/01/2020
18:00
Serie A, Giornata 22
02/02/2020
15:00
Serie A, Giornata 17
VS
05/02/2020
20:45
Serie A, Giornata 23
VS
09/02/2020
18:00
Serie A, Giornata 24
VS
16/02/2020
20:45
Serie A, Giornata 25
VS
23/02/2020
12:30
Serie A, Giornata 26
VS
29/02/2020
15:00
Serie A, Giornata 27
VS
07/03/2020
18:00
Serie A, Giornata 28
VS
15/03/2020
12:30
Serie A, Giornata 29
VS
21/03/2020
15:00
Serie A, Giornata 30
VS
05/04/2020
20:45
Serie A, Giornata 31
VS
11/04/2020
15:00
Serie A, Giornata 32
VS
19/04/2020
15:00
Serie A, Giornata 33
VS
22/04/2020
15:00
Serie A, Giornata 34
VS
26/04/2020
15:00
Serie A, Giornata 35
VS
03/05/2020
15:00
Serie A, Giornata 36
VS
10/05/2020
15:00
Serie A, Giornata 37
VS
17/05/2020
15:00
Serie A, Giornata 38
VS
24/05/2020
15:00
25/08
t603
01/09
t121
15/09
t1454
19/09
t2628
22/09
t131
25/09
t127
29/09
t990
03/10
t150
06/10
t123
19/10
t456
24/10
t61
27/10
t125
30/10
t135
03/11
t120
07/11
t61
10/11
t130
24/11
t2182
28/11
t2628
01/12
t136
07/12
t128
12/12
t150
16/12
t124
22/12
t128
05/01
t458
11/01
t459
14/01
t2174
18/01
t603
21/01
t459
26/01
t121
02/02
t1454
05/02
t126
09/02
t131
16/02
t127
23/02
t990
29/02
t123
07/03
t456
15/03
t125
21/03
t135
05/04
t120
11/04
t130
19/04
t2182
22/04
t136
26/04
t128
03/05
t124
10/05
t126
17/05
t458
24/05
t459
 

Da quando Inzaghi guida la Lazio, quella attuale è la seconda miglior partenza in campionato, dietro solamente a quella del 2017-2018.

Sono 24 i punti conquistati finora, frutto di 7 vittorie e 3 pareggi, con 2 sole sconfitte maturate entrambe in trasferta, nello specifico contro Inter e SPAL. In 12 gare il bottino è decisamente positivo con la media di 2 punti a partita, un andamento che dovrebbe garantire la permanenza in zona Champions. Nella stagione 2017-2018 le 28 lunghezze in classifica potevano essere 31, dato che alla dodicesima la sfida contro l’Udinese era stata rimandata per maltempo. In ogni caso, in questo campionato le indicazioni arrivate sono senza dubbio incoraggianti, anche perché il bottino di punti poteva essere superiore.

Le due sconfitte in trasferta hanno lasciato l’amaro in bocca perché la squadra biancoceleste avrebbe meritato miglior sorte: ingenua la debacle di Ferrara con la squadra di Inzaghi che perde in rimonta nella seconda parte del match; sfortunata quella contro l’Inter di Conte, per le modalità del gol subito e per le diverse occasioni create che solo un super Handanovic ha evitato si trasformassero in rete. Poi la sfida di Bologna e il derby, partite dove la Lazio poteva raccogliere tranquillamente 6 punti e ne ha portati via solamente 2. Inutile recriminare sul passato, più produttivo pensare a mantenere la continuità, e la mente calma, senza farsi condizionare dai momenti, che siano positivi o negativi. Nei big match la squadra di Inzaghi ha dimostrato tanto, costruendo una mole di gioco impressionante, e solo con l’Atalanta è andata veramente in difficoltà nella prima parte di gara. Attualmente la compagine biancoceleste può contare sul secondo miglior attacco della massima serie, e la quinta miglior difesa.

La prima parte del campionato della Lazio è stato all’insegna dell’equilibrio, cosa che si rispecchia nella miglior differenza reti del torneo. Immobile è un fattore determinante, e anche tre stagioni fa aveva cominciato segnando tantissimo. Le analogie riguardano anche il gioco in verticale ed offensivo, che rende la squadra di Inzaghi imprevedibile. Al termine della stagione 2017-2018 la Lazio chiuse sfiorando la Champions con il miglior attacco in assoluto a fronte degli 89 gol messi a segno. La strada intrapresa è simile, la speranza è quella di un esito finale diverso.

banner radio hp