I Giovanissimi Fascia B Elite di Mauro Girini battono il Cinecittà Bettini 7-1 grazie ai gol di Franco, Orlandi, Broso, Francia, Russo, Picchi e Calvigioni ed approfittano della sconfitta della Lodigiani per volare al secondo posto della classifica. I biancocelesti classe 2002 conquistano la loro settima vittoria consecutiva, una Lazio in continua crescita pronta ad affrontare le ultime cinque partita prima della fine della Regular Season, ma soprattutto pronta a lottare con le unghie e con i denti per prendersi le finali per il titolo regionale.

Nel prossimo turno le giovani aquile ospiteranno tra le mura amiche del ‘Melli’ la Lodigiani che occupa la terza posizione, due lunghezze dietro la Lazio. I biancocelesti vogliono prendersi la rivincita sull’amara sconfitta di 1-0 dell’andata e come detto dallo stesso tecnico ‘sono rimaste cinque finali, vogliamo vincerle tutte!’

Ai microfoni di Lazio Style Radio 89,3, Mauro Girini commenta l’ultima sfida disputata dai suoi ragazzi e presenta lo scontro al vertice con la Lodigiani: “Contro il Cinecittà Bettini è stata una buona gara, ben interpretata, forse l’unica pecca è il gol subito nei minuti finali, forse c’è stata un po’ di superficialità nostra, visto che avevamo concesso veramente poco. Abbiamo commesso un errore stupido e per crescere dobbiamo essere bravi a rimanere concentrati sempre al 100% dal primo all’ultimo minuto, anche se in questo caso il risultato già era abbastanza ampio. Stiamo crescendo tutti, sul tabellino dei marcatori sono entrati sette ragazzi differenti, abbiamo un gioco che ci permette di attaccare in tanti,questa è la cosa positiva. I ragazzi stanno interpretando bene il gioco, sicuramente stiamo avendo dei risultati positivi anche per quanto riguarda i gol fatti. La prossima sfida con la Lodigiani? Sarà una partita difficile, la Lodigiani è una squadra molto organizzata, molto quadrata con delle ottime individualità. All’andata nonostante la sconfitta avevamo fatto un’ottima gara, forse siamo stati un po’ sfortunati. Siamo concentrati, non abbiamo pressione, siamo tranquilli e consapevoli della nostra forza e speriamo di prenderci una bella rivincita. Abbiamo iniziato a disputare ‘finali’ dal girone di ritorno, ai ragazzi ho detto che ogni partita deve essere tale.. Adesso ci rimangono altre cinque finali da giocare e proveremo a vincerle tutte seguendo i nostri principi e non in maniera casuale”.