E’ stato un weekend più che positivo per le aquile del Settore Giovanile biancoceleste. Dopo la vittoria della Primavera di mister Bonatti e la vittoria della Prima Squadra, conquistano tre punti anche l’Under 15 e l’Under 16, mentre non riescono ad andare oltre il pari i ragazzi dell’Under 17.

Di seguito il resoconto completo di ogni categoria con le parole dei tecnici.

 

UNDER 17: Lazio-Vicenza  2-2

Alla quinta giornata di campionato arriva il primo pareggio della stagione per l’Under 17 di mister Fratini. Dopo l’esordio in Primavera del portiere Alia e dopo il primo gol di Portanova, i due ragazzi tornano a dare manforte ai propri compagni classe 2000, viste già le molteplici assenze alle quali deve far fronte il tecnico biancoceleste.

La Lazio parte subito con il piede sull’acceleratore e si rende pericolosa più volte nell’area avversaria con Piscitelli, Fontana, Portanova e Pellacani, ma il risultato rimane fermo sullo 0-0. Bisogna attendere il 40’ per vedere sbloccare il risultato: Zitelli parte dalla linea difensiva, palla al piede arriva fino al limite dell’area servendo un assist al bacio per Portanova il numero 10 biancoceleste spedisce la sfera in rete per l’1-0. In un minuto di recupero succede di tutto, al Vicenza viene annullato un gol in fuorigioco e la Lazio colpisce il palo con Guadagno. Nella ripresa i biancocelesti tornano a rendersi subito pericolosi, ma il gol di Fontana viene annullato per posizione di offside. I biancorossi non ci stanno e nel capovolgimento di fronte sprecano una ghiotta occasione da gol. Allo scoccare del quarto d’ora, il Vicenza trova il pari, la Lazio si fa trovare scoperta in un contropiede e gli avversari agguantano l’1-1. I ragazzi di mister Fratini non si arrendono ed al 22’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo trovano di nuovo il vantaggio con Peguiron, primo gol con la maglia biancoceleste per l’ex Tor di Quinto ed è 2-1. Quando la partita sembrava ormai finita, i biancocelesti vengono beffati, il Vicenza acciuffa il pari sugli sviluppi di un calcio di punizione.  Al ‘Melli’ Lazio-Vicenza termina 2-2, i gol di Portanova e Peguiron non bastano alle aquile che si devono accontentare del pari dividendo così il bottino con gli avversari.

Mister Fratini, al termine del match al portale sslazio.it si dice amareggiato per il risultato, ma non per la prestazione della sua squadra:“Non posso chiedere di più ai ragazzi, si stanno comportando benissimo dando il massimo, purtroppo siamo condizionati dalla rosa ristretta a causa anche dei ragazzi non disponibili. Anche oggi la squadra è stata encomiabile, faccio un plauso ad ognuno di loro.”

 

LAZIO (4-3-3): Alia; Piscitelli, Paglia, Zitelli, Pellacani; Peguiron, Portanova, Guadagno; Frattesi (15’st Armini), Fontana (29’st Birzò), Alessandroni (19’st Pelliccioni). A disp.: Noto, Siclari, Abate, Napolitano M. All.: Fratini.

 

UNDER 16: Lazio-Cittadella 3-1

Tornano alla vittoria i ragazzi di mister Alboni, Lazio batte Cittadella 3-1 grazie alla doppietta di Del Mastro ed al gol di Daniele Napolitano. I biancocelesti classe 2001 partono subito forte, dopo poco più di un giro d’orologio passano in vantaggio, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Napolitano sul primo palo la spedisce in rete siglando così la sua prima marcatura con la maglia della Prima Squadra della Capitale. La Lazio continua il pressing ed è Del Mastro a trovare la rete del raddoppio. Le squadre entrano negli spogliatoi con i biancocelesti in vantaggio per 2-0.  Nella ripresa il Cittadella accorcia le distanze realizzando il gol dell’1-2, i ragazzi di mister Alboni prendono di nuovo in mano le redini del match ed il solito Del Mastro sigla la sua doppietta personale e la rete del definitivo 3-1. L’Under 16 biancoceleste si lascia subito alle spalle la sconfitta della scorsa settimana ed in questo weekend torna a volare.

Marco Alboni torna a sorridere ed a fine gara al portale sslazio.it dichiara:“Sono più che soddisfatto dei ragazzi perché hanno giocato la partita come l’avevamo preparata. Sono arrivati dei gol su schema e sovrapposizioni significa che stanno assimilando i concetti che gli vengono chiesti e questo è l’importante per crescere. Continuiamo così!”

LAZIO (4-3-3): Cirillo; Celentano (14’st Mengoni), Chilà, Petricca, Ciotti; Francucci (10’st Putti), Spoletini, Napolitano D.; Cerbara (40’st Bonanno), Del Mastro, Nicodemo. A disp.: Caruso, Attia, Marini, Picchi, Scaffidi, Terenzi. All.: Alboni.

UNDER 15: Lazio-Cittadella 7-1

Una Lazio inarrestabile quella di mister Girini, l'Under 15 biancoceleste conquista la prima vittoria casalinga ai danni del Cittadella imponendosi per 7-1 grazie alle doppietta di Bertini ed ai gol di Franco, Orlandi, Broso, Russo e Di Chio.

Pronti via ed è subito la Lazio a passare in vantaggio, passano appena pochi secondi, i biancocelesti si procurano un calcio di punizione dal limite, il capitano Damiano Franco calcia direttamente in rete ed è 1-0. Palla al centro ed Orlandi gonfia la rete per il 2-0. Passano 12 minuti, il Cittadella fatica ad entrare in partita e la Lazio dilaga Broso cala il tris, mentre pochi minuti più tardi Bertini realizza il gol del 4-0. Prima di andare negli spogliatoi, cerca il gol Kammou, ma il portiere avversario limita i danni. Nella ripresa i biancocelesti abbassano il ritmo ed all’11 subiscono la rete del Cittadella per il 4-1. I ragazzi di mister Girini prendono nuovamente in mano le redini del gioco e non lasciano scampo agli avversari: al 21’ Bertini con un tiro ad incrociare gonfia la rete per il 5-1, al 27’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Franco prova il colpo di testa, sulla ribattuta si avventa il neoentrato Di Chio insaccando alle spalle del portiere per il 6-1, mentre chiude i giochi Russo al 31’ realizzando la rete per il 7-1 finale. Una Lazio devastante, ha dominato in lungo e in largo quasi l’intera sfida conquistando altri tre punti e la prima vittoria casalinga.

Al termine del match, al portale sslazio.it, mister Girini elogia le sue aquile: "Sono soddisfatto dell'approccio che i ragazzi hanno avuto alla partita. Un buon primo tempo, nella ripresa abbiamo abbassato un po' la tensione e siamo calati di concentrazione per una decina di minuti subendo il gol, é da questo che ripartiremo per lavorare ed evitare che succeda di nuovo."

LAZIO (4-3-3): Furlanetto; Vecchi, Franco, Pica (8'st Ronci), Paoloni; Marras (26'st Zoppellari), Bertini (26'st Attardi), Tempestilli (1'St Francia); Broso (14'st Russo), Orlandi (8'st Cesaroni), Kammou (14'st Di Chio). A disp.: Di Fusco, Cornacchia. All.: Girini.