Termina un altro weekend per il Settore Giovanile biancoceleste. In questa domenica, in particolare, sono state l’Under 16, l’Under 15 e l’Under 13 a scendere in campo: le prime due compagini hanno affrontato tra le mura di casa le selezioni pari età del Torino, mentre la squadra allenata da Costantino Zuccarini si è imposta al Centro Sportivo Gentili sul Selva Pomezia. I ragazzi di Marco Alboni hanno sconfitto i granata per 3-2 grazie ad una splendida tripletta di Riosa, mentre il gruppo guidato da Luca Luzardi è uscito sconfitto dal confronto con i piemontesi per 1-0. Largo successo, infine, per l’Under 13 che ha raccolto bottino pieno per 17-0.

Di seguito i tabellini delle gare e le dichiarazioni dei protagonisti.

 

UNDER 16 | Campionato | 11ª giornata

LAZIO-TORINO 3-2

Marcatori: 11’, 21’, 39’ Riosa (L), 12’ La Marca (T), 65’ Licciardino (T)

 

LAZIO: Di Fusco, Franco, De Santis (77’ Ferlicca), Zaghini, Pollini, Santovito, Castigliani, Ferrante (67’ Adilardi), Riosa, Manzo (55’ Ingranata), Mancino (55’ Marinacci).

A disp.: D’Alessandro, Floriani, Mari, Tare, Santilli.

All. Alboni

 

TORINO: Fiorenza, Calò (52’ Tesuaro), Juricic, Ientile, Marafioti, Pollice (52’ Licciardino), Ordisci (76’ Gallazzi), Maugeri, Barbieri (52’ Mazzotta), Savini, La Marca (76’ Capistrano).

A disp.: Edo, Pace, Mele.

All. Menghini

 

Nel post partita, il tecnico Marco Alboni è intervenuto ai microfoni del sito ufficiale biancoceleste sslazio.it:

“Sapevamo l’importanza della partita e dei tre punti per la nostra classifica. Venivamo da un filotto di gare esterne, in casa avevamo commesso qualche passo falso di troppo. Era importante prendere i tre punti oggi, abbiamo disputato un ottimo primo tempo e siamo andati all’intervallo avanti di due reti. Nella ripresa ci siamo forse abbassati troppo ma abbiamo subito un solo tiro nello specchio della porta e sono stati bravi i nostri avversari a segnare. Poi abbiamo sfiorato la quarta rete, gestendo il risultato fino alla fine non senza qualche sofferenza, che è elemento caratterizzante della nostra squadra. Dobbiamo essere bravi a vincere anche con il sacrifico. I ragazzi stanno rendendo oltre le loro possibilità, questo è un gruppo compatto ed unito, la classifica ci sta premiando, la strada è ancora molto lunga ma noi restiamo ben saldi con i piedi a terra. Queste sono vittorie importanti: quando si soffre, ci si sacrifica e si suda anche sotto l’acqua, la vittoria vale doppio. Restiamo con le maniche rimboccate e con la testa ben fissa sul nostro obiettivo, senza lasciare nulla al caso. Il merito del successo odierno è della coesione dello spogliatoio, di un gruppo in cui tutti lavorano al meglio, anche quei ragazzi che magari subentrano a gara in corso. Ingranata oggi è entrato bene in una gara dai ritmi altissimi, si è fatto trovare pronto”.

 

Successivamente, anche il centrocampista biancoceleste Pier Francesco Ingranata ha analizzato il match al sito ufficiale biancoceleste:

“La gara è stata molto combattuta, abbiamo lavorato duramente nel corso della settimana ed infatti siamo riusciti a portare a casa il match. Il match era molto caldo, ho trovato un po’ di difficoltà all’inizio, ma alla fine è andata bene e siamo riusciti in questo modo a raccogliere bottino pieno. Voglio ringraziare la squadra e lo staff che mi sta aiutando ogni giorno a migliorare ed a dare il massimo”.

 

 

UNDER 15 | Campionato | 11ª giornata

LAZIO-TORINO 0-1

Marcatore: 65’ Bonelli (T)

 

LAZIO: Morsa, Bedini, Vecchi (65’ Nori), Quaresima, Del Mastro, Carboni (58’ Serafini), Rossi, Marafini, Legnante, Napolitano, Amadei.

A disp.: Sternini, Nannini, Minelli, Nuccorini, Mancini, Pagni.

All. Luzardi

 

TORINO: Paiano, Barbagiovanni, Cerbali, Della Valle, Ruscello (63’ Russo), Rettore, Furlan (68’ Florio R.), Azizi, Bonelli (68’ Florio T.), Jarre, Vaiarelli (54’ Viscusi).

A disp.: Virano, Spadafora, Cesari, Barracane, Vinotti.

All. De Martini

 

Nel post partita, l’allenatore della Lazio Under 15 Luca Luzardi è intervenuto ai microfoni del sito ufficiale biancoceleste:

“La partita è stata tenuta sempre in pugno, abbiamo cercato di costruire e di verticalizzare ma abbiamo peccato nel palleggio. Abbiamo disputato una buona gara in fase di non possesso, lasciando pochi sbocchi agli avversari. Purtroppo non siamo stati bravi a concretizzare la mole di gioco costruita ed alla prima occasione abbiamo subito il gol. Peccato perché i ragazzi ce l’hanno messa tutta. Occorre un’iniezione di fiducia ma dobbiamo rimboccarci le maniche e continuare a lavorare”.

Riccardo Legnante, attaccante biancoceleste, ha analizzato il match ai microfoni del portale biancoceleste sslazio.it:

“Oggi siamo stati superiori ai nostri avversari su ogni piano, ma il Torino è stato bravo a sfruttare l’occasione creata portandosi definitivamente in vantaggio. Nel match con i granata ho giocato al fianco di Amadei e Nori: mi sono trovato bene con entrambi, ma a prescindere dal partner di reparto nella nostra squadra ogni ragazzo aiuta il proprio compagno. Sono al primo anno in maglia biancoceleste, mi sono ambientato al meglio tecnicamente ed anche nello spogliatoio”.

 

 

UNDER 13 | Campionato | 6ª giornata

LAZIO-SELVA POMEZIA 17-0

 

LAZIO: Caruso (36’ De Masi), Giudici (42’ Cozza), Marini, Bordoni, Ercoli (36’ Franco), De Lorenzo (42’ Tataranni), Antonini (36’ Ostili), Paparelli, Pagni (36’ Colasurdo), Feliziani, Dato (36’ Malizia).

A disp.: Ferrari, Serra.

All. Zuccarini

 

SELVA POMEZIA: Paolini (36’ Paris), Conti, Jarak, Caruso, Russo, Rinaldi, Procacci, Conti, Capodieci, Ginosi (37’ Della Posta).

A disp.: Perna, Nicoletti.

All. Pomponi