Si è concluso oggi il cammino della compagine biancoceleste Under 14 nel Trofeo ‘Caroli Hotels’. La squadra guidata da mister Tommaso Rocchi, in particolare, quest’oggi ha affrontato la selezione pari età del Valencia presso l’Heffort Sport Village di Parabita in occasione dei quarti di finale del torneo. La spedizione capitolina è uscita sconfitta dal confronto per 1-0, a decidere l’incontro è stato Gonell al 38’. In questo modo il percorso della Lazio nella manifestazione si è interrotto dopo aver ottenuto due vittorie ed una sconfitta nella fase a gironi della competizione e dopo aver superato anche il primo turno ad eliminazione diretta contro l’Empoli.

Di seguito il tabellino dell’incontro e le dichiarazioni dei protagonisti:

 

Trofeo ‘Caroli Hotels’ | Quarti di finale

VALENCIA-LAZIO 1-0

Marcatore: 38’ Gonell (V)

 

VALENCIA: Abril Sanz, Ripoll, Hernandes (48’ Ayllon), Garcia, Ragull, Sanz, Casp (52’ Pales), Maseguer (51’ Sanchez; 57’ Franco), Querali, Gonell, Zambrano (47’ Moreno).

A disp.: Herrera, Cervera, Moya.

All. Bravo Luis

 

LAZIO: Magro, Giranelli, Milani, Nazzaro, Petrucci, Dutu, Cannatelli, Di Venanzio, Brasili, Di Tommaso, Zanchetta.

A disp.: Polidori, Iobbi, Oliva, Mazzola, Armini, Peroni.

All. Tommaso Rocchi

 

 

Al termine dell’incontro, il tecnico biancoceleste Tommaso Rocchi è intervenuto ai microfoni del sito ufficiale biancoceleste sslazio.it:

“La gara di oggi non era semplice, abbiamo affrontato una buona squadra veloce e molto forte sotto il punto di vista tecnico. Noi abbiamo affrontato bene questo match e ci siamo misurati bene con una realtà internazionale. La gara è stata equilibrata e ben giocata dalle due formazioni che hanno costruito complessivamente poche occasioni da rete. Nella ripresa abbiamo incassato gol a seguito di una nostra disattenzione. Dopo lo svantaggio abbiamo provato a recuperare la partita senza riuscirci. La squadra ha portato a termine una buona prova ma ci è mancato qualcosa per pareggiare l’incontro. Ci dispiace perché abbiamo svolto un buon torneo nel quale ci siamo misurati con realtà molto importanti. La squadra ha sempre espresso un buon calcio tenendo bene il confronto. Il rammarico è quello di aver affrontato questa manifestazione con qualche calciatore non al massimo della forma e, di conseguenza, la squadra ne ha risentito non esprimendosi al massimo. Sono molto soddisfatto di ogni mio calciatore perché non era facile giocare cinque partite in tre giorni e sapevamo che non sarebbe stato facile mantenere lo stesso livello di performance nel corso del trofeo”.

Anche l’attaccante e capitano biancoceleste Giordano Cannatelli ha rilasciato una breve intervista ai microfoni del portale ufficiale biancoceleste:

“Quest’oggi abbiamo disputato una buona gara contro una squadra forte fisicamente e tecnicamente. Ci dispiace per la sconfitta, ma abbandoniamo questa competizione a testa alta e con la consapevolezza di aver dato il massimo in campo. Dobbiamo continuare su questa strada provando a sempre a migliorarci, abbiamo dimostrato di potercela giocare contro chiunque”.