Due vittorie su due gare di campionato a disposizione in questa domenica per il Settore Giovanile biancoceleste. Quest’oggi, infatti, le selezioni Under 16 e Under 15 della Prima Squadra della Capitale hanno ospitato tra le mura di casa del Centro Sportivo ‘Maurizio Melli’ le compagini pari età della Cremonese. La prima formazione a scendere in campo è stata quella guidata da Luca Luzardi che, grazie alle reti di Mancini, Marafini e Milani, è riuscita ad imporsi per 3-2 sulla squadra lombarda. La selezione allenata da Marco Alboni, invece, alle 13:00 si è imposta per 2-1 sulla compagine pari età della Cremonese con i gol di Riosa e Mancino.

Di seguito i tabellini dei due match e le dichiarazioni dei protagonisti:

 

Under 16 | Campionato 

LAZIO-CREMONESE 2-1

Marcatori: 4’ Quarena (C), 30’ Riosa (L), 62’ Mancino (L)

 

LAZIO: Di Fusco, Franco, De Santis, Adilardi (70’ Felici), Santovito, Manzo (66’ Zaghini), Castigliani, Rossi (41’ Migliorati), Riosa, Mancino (73’ Santilli), Marinacci (41’ Mari).

A disp.: Zappalà, Ferlicca, Floriani, Tare.

All.: Alboni

 

CREMONESE: Cantoni, Arpini (62’ Berto), Bernasconi, Capozzi (62’ Marenda), Uccellini, Agazzi, Lauciello (59’ Panina), Schierone, Grechi, Roncalli (59’ Imprezzabile), Quarena (59’ Rosà).

A disp.: Maini, Fortunato.

All.: Temelin

 

Al termine dell’incontro, il tecnico biancoceleste Marco Alboni è intervenuto ai microfoni di sslazio.it:

“C’è grande soddisfazione nello spogliatoio per una vittoria fondamentale per il nostro percorso. In questo momento abbiamo accusato delle defezioni a livello di organico, abbiamo recuperato in extremis Manzo e Adilardi. Avevo detto ai miei ragazzi che sarebbe stato necessario gestire le forze e sfruttare al meglio le sostituzioni. In settimana avevo chiesto più lavoro e più applicazione ai ragazzi della panchina per sopperire ad assenze molto pesanti: voglio ringraziare tutta la squadra, tutti i ragazzi subentrati sono riusciti a contribuire alla causa. Siamo passati in svantaggio alla prima occasione, ma abbiamo offerto una grande dimostrazione di forza ribaltando il risultato ed ottenendo così tre punti importanti per la classifica. Il gruppo è stato fantastico, sta dimostrando di avere una grande anima ed uno spiccato senso d’appartenenza”.

 

Anche il centrocampista Federico Adilardi è intervenuto ai microfoni del portale ufficiale biancoceleste:

“Abbiamo svolto una grande partita, molto emozionante e siamo stati molto bravi a ribaltare il risultato. Il miglior segnale è stato rappresentato dalla nostra concentrazione che è perdurata per tutti gli ottanta minuti di gioco: abbiamo ottenuto tre punti importanti in vista dei playoff. Siamo scesi in campo decisi ed avevamo preparato molto bene il match ed, infatti, siamo stati molto organizzati dall’inizio dell’incontro. È stato molto bello giocare per me, ma ogni interprete della rosa è riuscito a contribuire alla causa nel tentativo di proteggere questo successo”.

 

 

Under 15 | Campionato |

LAZIO-CREMONESE 3-2

Marcatori: 4’ Mancini (L), 15’ Regazzetti (C), 36’ Marafini (L), 37’ Milani (L), 47’ Pizzoni (C)

 

LAZIO: Morsa, Vecchi, Quaresima (51’ Carboni), Perazzolo, Del Mastro, Mancini (51’ Tallini), Marafini (60’ Nannini), Bedini, Milani, Legnante, Amadei (36’ Napolitano).

A disp.: Sternini, Minelli, Nuccorini, Nori, Serafini.

All.: Luzardi

 

CREMONESE: Agazzi, Regazzetti, Cestana, Guarneri, Ventura, Gardoni, Odalo, Vigalio, Russo, Ferraroni, Bellandi.

A disp.: Vigilati.

All.: Morlacchi

 

Al termine del match, il tecnico della Lazio Under 15 Luca Luzardi è intervenuto ai microfoni di sslazio.it:

“Abbiamo approcciato molto bene al match portandoci subito in vantaggio. Successivamente abbiamo incassato una rete ancora una volta su una palla inattiva, una costante che sta diventando preoccupante. Nella ripresa siamo tornati bene in campo riuscendo a portarci sul 3-1. In seguito abbiamo subito un nuovo gol su un pallone da fermo e, in questo modo, il nostro avversario si è reso pericoloso fino all’ultimo. Avremmo potuto gestir meglio il risultato nel secondo tempo di gioco. abbiamo messo in mostra un buon atteggiamento e ciò testimonia la crescita della squadra sul piano mentale e tecnico da parte della squadra. Bedini oggi è stato schierato come centrocampista, abbiamo provato questa soluzione: il calciatore deve trovare ancora le giuste distanze, ma è stata una buona iniziativa”.

 

Successivamente, anche il difensore biancoceleste Gabriele Vecchi è intervenuto ai microfoni del portale ufficiale biancoceleste:

“Siamo stati bravi quest’oggi a portarci in vantaggio nei primi minuti di gioco, ma complessivamente abbiamo gestito bene i due tempi. Nella ripresa, in particolare, siamo partiti da una situazione di parità portandoci, però, avanti di due reti nei primi minuti della frazione. È stato un incontro duro e difficile, ma siamo riusciti a portarlo a casa con il cuore. Prepareremo al meglio la prossima sfida con il Torino, sarà difficile ma daremo il massimo”.