Al termine della gara, mister Valter Bonacina ha commentato il pareggio contro i neroverdi ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“Il punto ottenuto oggi serve come morale per i ragazzi: l'umore era basso in seguito le tante sconfitte, difficile dare stimoli e motivazioni. Dopo un approccio non molto positivo, in cui abbiamo concesso subito un’iniziativa e al minuto 8 abbiamo consesso il vantaggio, siamo riusciti a trovare il pareggio in maniera fortunosa. Per la prestazione offerta, non avremmo meritato la sconfitta.

Sul campo prepariamo ogni sfida al meglio, ma come sempre è la testa a fare la differenza. Da quando sono approdato sulla panchina biancoceleste, spesso abbiamo fatto bene ma non riusciamo ad incidere: quando arriviamo dalle parti del portiere avversario, paghiamo la poca lucidità e determinazione. I numeri rimangono, come giusto che sia nel calcio: la sterilità offensiva è il difetto maggiore di questa squadra.

Per riuscire ad andare al tiro, è necessario muoversi bene ed individuare gli spazi giusti da attaccare: oggi abbiamo sfondato spesso sulle fasce ed abbiamo messo buoni cross ma non arriva nessuno per attaccare la porta con veemenza.

Il prossimo turno sarà con l’Inter: dovremo affrontare la gara con entusiasmo per poter chiudere il campionato al meglio”.