Miro Klose, attaccante biancoceleste, è intervenuto nel post-partita di Lazio-Atalanta, ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

"Come ho già detto tante volte per me è importante l'atteggiamento. In Serie A non è facile vincere, devi preparare le partite con la testa. Io ci metto sempre l'atteggiamento giusto e il cuore.

Questo è il calcio, sono contentissimo che la squadra, con chi non ha giocato tanto, ha fatto benissimo stasera, sono veramente orgoglioso di loro.

Per me è importante allenarmi ogni giorno per trovare la forma giusta e poter giocare, sono sempre a disposizione del mister. Se gioco devo farlo bene e segnare.

Questo gol mancava da tanto, ogni squadra deve avere un bomber che faccia almeno 15 gol, noi ne abbiamo tre, se la squadra aiuta in campo, lottando insieme e parlando tra noi, abbiamo più probabilità di segnare.

Per giovedì dobbiamo guardare chi abbiamo in squadra, abbiamo tanti infortuni ma sono sicuro che tutti quelli che entreranno in campo hanno l'atteggiamento giusto. Le squadre estere, quando giocano con gli italiani, trovano sempre delle squadre toste.

Dobbiamo combattere ogni duello per vincere questa partita.

Tutta la mia vita, da quando ho iniziato a giocare a calcio con i professionisti, il mio impegno era sempre grande. Ho imparato dai grandi con cui ho giocato, cercando di imparare e prendere dai migliori qualcosa. A Keiserslautern ho imparato a colpire di testa la palla, poi ho imparato a giocare a Brema con la squadra fino al possesso palla al Bayern. Sono sempre salito di squadra, poi sono venuto qui per fare l'esperienza all'estero. Sono contentissimo, la famiglia a casa è importante, ma la mia seconda famiglia è lo spogliatoio. Come mi trovo con i ragazzi, è questa la cosa importante, e mi trovo benissimo con loro.

Ringrazio i tifosi per i messaggi arrivati fino ad ora, grazie, sono molto orgoglioso".