Simone Inzaghi oggi è l’allenatore della Prima Squadra della Capitale. Prima di appendere gli scarpini al chiodo, però, è stato un grande attaccante. O meglio, il bomber più prolifico a livello europeo per il club biancoceleste.

Inzaghi cominciava a mettere a segno i primi gol continentali della sua carriera nella prima parte della stagione 1999-2000: tre reti al Maribor tra la terza e la quarta giornata della prima fase a gironi della Champions League (Gruppo A).

In particolare, nella gara del 19 ottobre 1999, giocata in casa della squadra slovena, il classe 1976 realizzava la prima doppietta nello 0-4 con il quale la squadra di Eriksson riesce ad imporsi (di Mihajlovic e Stankovic le altre due reti).

 

Così i biancocelesti quella sera: Ballotta, Pancaro, Nesta (18' Fernando Couto), Mihajlovic, Favalli, Conceição (75' Marcolin), Stankovic, Simeone, Sensini, Nedved (70' Gottardi), S.Inzaghi. A disp.: Mondini, Lombardo, Salas, Boksic. All. Eriksson.