Federica Savini, difensore della Lazio Women, è intervenuta quest’oggi ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM:

“Nel derby di domenica scorsa il gol della beffa è arrivato nel momento in cui stavamo giocando meglio e nel quale siamo state ad un passo dalla rete. Infatti, in quei minuti avevamo raccolto qualche occasione da gol da buone zone di campo, ma negli ultimi minuti di gioco la Roma ci ha segnato a seguito di una ripartenza. I dieci punti che ci separano dalla formazione giallorossa non si sono visti sul campo, anzi. Abbiamo giocato meglio della Roma nel corso della sfida, ma vince solo chi fa gol. A noi è mancata la concretizzazione, ma ci siamo impegnate e siamo state cattive in campo e, soprattutto, ben schierate. La classifica non rispecchia il valore del nostro gioco, ma in questo momento parlare non serve perché i risultati ci parlano di un bottino di cinque punti.

Il campionato a girone unico è di livello più alto e, complessivamente, la competizione è molto equilibrata: ne abbiamo avuto una prova domenica, siamo molto più forti di quanto abbiamo dimostrato ma non abbiamo mai demeritato nel corso di queste prime giornate del torneo. Siamo però sempre state in difficoltà perché ogni squadra è organizzata ed ogni compagine vanta qualche calciatrice di livello: il palcoscenico sul quale ci misuriamo quest’anno è molto più importante rispetto a  quello degli anni passati. Non dobbiamo sottovalutare il prossimo impegno perché la Roma Decimoquarto ha perso le ultime due gare di misura, dovremo prestare massima attenzione e non dovremo sottovalutare le nostre prossime avversarie perché dobbiamo portare a casa i tre punti per il bene della classifica, ma anche per quello del nostro morale.

Non siamo ancora consapevoli delle nostre possibilità e delle nostre qualità: siamo un gruppo nuovo e ciò ci ha penalizzate. Ci conosciamo, ma giocare insieme è diverso. Siamo migliorate ultimamente e riusciamo a mettere in campo ciò che ci chiede Manuela Tesse. Ancora non riusciamo a credere al 100% nelle nostre potenzialità. Il calcio femminile sta ottenendo dei risultati mediatici importanti e stiamo assistendo ad una svolta in tal senso; le ragazze stanno dimostrando di potersi misurare a determinati livelli. Siamo felici della visita del Presidente Claudio Lotito in occasione dell’ultima gara casalinga, ma siamo dispiaciute per non essere riuscire a vincere davanti agli occhi del patron biancoceleste: speriamo possa essere sempre più presente e che possa seguirci per tutta la durata del campionato”.