Ashraf Seleman, allenatore della Lazio Women, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky, per analizzare l'incontro disputato ieri contro il Perugia:

“Ieri abbiamo conseguito una vittoria importante per come è arrivata e per il clima che si era creato: la pioggia ha reso il terreno di gioco quasi impraticabile ed abbiamo dovuto registrare anche due defezioni, all’ultimo, per infortunio. Sono comunque molto soddisfatto del lavoro delle ragazze: siamo stati bravi a chiudere il match quando ne abbiamo avuto la possibilità. 

Siamo stati costretti a sostituire il nostro portiere per infortunio e voglio fare un plauso alla Natalucci che è riuscita a farsi trovare pronta. A tal proposito, vantiamo tre portieri di assoluto valore. Le due sconfitte incassate ci hanno lasciato un po’ di insicurezza, ma alla lunga siamo usciti fuori nel corso della prova. Abbiamo dimostrato di avere un potenziale importante per poterci misurare in questo campionato al meglio. 

Ci attendono due derby consecutivi, in Coppa ed in campionato: è sempre una gara difficile da affrontare, mentalmente si prepara da sola perché ogni calciatrice vuole ottenere bottino pieno. L’incontro sarà molto difficile perché la Roma Calcio Femminile è una formazione fisica e dovremo stare attenti a non valorizzare le loro caratteristiche: dovremmo giocare al campo ‘Mirko Fersini’, un terreno di gioco che ci dà una spinta in più. Lavoreremo per ottenere due risultati importanti nelle due stracittadine. Dovremo capire bene le condizioni della rosa: abbiamo registrato qualche problemino fisico e dovremo monitorare questi recuperi. Il nostro modo di giocare non si basa sulla fisicità, lavoreremo sui nostri punti di forza, sulle caratteristiche che potrebbero mettere in difficoltà la Roma Calcio Femminile. La formazione giallorossa ed il Ravenna sono strutturate per raggiungere i vertici della classifica, ma non stanno attraversando un periodo positivo. 

Dobbiamo continuare a lavorare. Il Napoli è una squadra che ha la possibilità di arrivare fino in fondo senza incassare sconfitte, ma tutte le squadre di vertice sono ben attrezzate. Noi dobbiamo continuare a raccogliere più punti possibili per poi, nel girone di ritorno, valutare quale potrebbe essere il nostro percorso”.