Settimana gara di campionato per la Lazio Women: sul campo ‘Mirko Fersini’ di Formello si presenta il Vittorio Veneto, formazione neo-promossa nel campionato cadetto.

Nel primo tempo la Lazio parte subito forte e mette alle corde la squadra ospite: al 6’ azione in contropiede di Visentin che da sinistra riesce ad entrare in area, tiro potente ma centrale e grande respinta di Bonassi che salva la propria porta. Al quarto d’ora ancora protagonista una imprendibile Visentin che da destra riesce a guadagnare il fondo del campo, ma il suo cross a centro area non trova il tap-in vincente di Pittaccio per pochi centimetri. Al 22’ arriva il meritato vantaggio biancoceleste: punizione dalla distanza di Di Giammarino, tiro potente che colpisce la barriera avversaria con il pallone che s’impenna, interviene in spaccata Pittaccio che da dentro l’area inventa un diagonale che va a finire alle spalle del portiere avversario. Tre minuti dopo, la Lazio sfiora il raddoppio ancora con Visentin che riesce ad andar via in velocità al suo diretto avversario ma il suo diagonale sul portiere in uscita trova il palo esterno. La Lazio ci crede e alza l’intensità del gioco. Al 37’ arriva il raddoppio della formazione biancoceleste con Pittaccio che, a centro area, riesce a ribadire in rete un cross proveniente da destra per la sua doppietta personale. Pochi minuti dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dal limite dell’area Visentin raccoglie il pallone respinto dalla difesa avversaria e lascia partire un forte tiro sul quale il portiere avversario si deve superare per evitare il terzo gol. Primo tempo che si chiude sul 2-0 e con la squadra di casa assoluta padrona del campo.

Nella ripresa il Vittorio Veneto alza subito il ritmo per cercare di ridurre lo svantaggio iniziale. Al 49’, angolo per la squadra ospite, la difesa della Lazio respinge la sfera fuori dall’area di rigore, la palla arriva tra i piedi di Domi che ha il tempo di controllarla e di calciare il pallone a fil di palo: nulla da fare per Vicenzi e partita che si riapre. La Lazio però non si scompone e continua a macinare gioco sfruttando la velocità dei suoi attaccanti.Al 62’ Pittaccio riesce a rubare il pallone al suo diretto avversario e da posizione decentrata prova a sorprendere Bonassi che respinge in angolo; sugli sviluppi dello stesso, arriva il terzo goal biancoceleste con Pezzotti che con un grande colpo di testa trova l’incrocio dei pali alla sinistra del portiere. Al 71’ la Lazio potrebbe incrementare il vantaggio con la subentrante Cianci che riesce in velocità a liberarsi della diretta avversaria, ma il suo tiro in diagonale è di poco fuori lo specchio. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine dell’incontro.

Successo importante per la Lazio Women che ora si trova in terza posizione in classifica a pari punti con la Riozzese, prossima avversaria domenica prossima.

 

---------

 

CAMPIONATO NAZIONALE - Serie B - 7ª giornata

LAZIO WOMEN - PERMAC VITTORIO VENETO 3-1

Marcatrici: 22', 37' Pittaccio (L), 49' Domi (V), 63' Pezzotti (L)



LAZIO WOMEN: Vicenzi, Clemente, Santoro, Savini, Colini, Castiello, Pezzotti (85' Palombi), Di Giammarino, Proietti (64' Cianci), Pittaccio, Visentin (82' Lombardozzi)

A disp.: Natalucci, Pedullà, Duò, Berarducci, Vaccari, Coletta

All.: Asciraf Seleman

 

VITTORIO VENETO: Bonassi, Zannoni (46' Stefanello), Tomasi, Foltran, Piai (84' Sovilla), Domi, Frizza, Caccamo (74' Mella), Furlan, Tommasella, Mantoani

A disp.: Gava, Cimarosti, Medolo, Zilli

All.: Diego Bortoluzzi