Ultima gara del girone di andata. La Lazio Women ospita in casa il Ravenna Women con l'obiettivo di allungare la striscia positiva di risultati e mantenersi così a ridosso delle prime posizioni in classifica. Partita intensa e giocata a viso aperto da entrambe le squadre con continui ribaltamenti di fronte. Al 2' Proietti lancia lungo su Visentin che riesce in dribbling ad andar via al diretto avversario. Cross basso e teso che non trova la deviazione vincente di Pittaccio per pochi centimetri. Tre minuti dopo il Ravenna ha però la possibilità di passare in vantaggio per l'assegnazione di un calcio di rigore. Il tiro del numero nove trova però la pronta risposta di Vicenzi che riesce a deviare il tiro in angolo. Un minuto dopo è ancora l'estremo difensore biancoceleste che si rende protagonista deviando in angolo un tiro ravvicinato di Cimatti. Passato il pericolo le ragazze biancocelesti alzano l'intensità del gioco innescando continuamente gli esterni di attacco. Al 9' una imprendibile Visentin riesce a superare in dribbling l'esterno basso del Ravenna. Fallo da dietro e arbitro che indica il dischetto di rigore. Si incarica di calciarlo Savini, ma il suo tiro basso è respinto in tuffo da Copetti che pareggia così i rigori falliti. La Lazio però non si scompone e continua a tenere il pallino del gioco. Al 10' lancio lungo di Savini per Visentin che si infila tra i difensori centrali del Ravenna e con un pallonetto da fuori area sul portiere in uscita porta in vantaggio la Lazio realizzando il suo primo goal casalingo in questo campionato. Al 18' azione manovrata della Lazio women con Visentin che di prima appoggia su Proietti. Diagonale potente da fuori area e pronta risposta del portiere Copetti che devia in angolo. Nel finale di primo tempo il Ravenna si affaccia spesso dalle parti di Vicenzi senza però impensierire la retroguardia biancoceleste. Nella ripresa la squadra ospite prende in mano l'iniziativa di gioco consentendo alle ragazze biancocelesti di ripartire in contropiede. Al 75' il Ravenna và vicino al pareggio con un pallonetto su Vicenzi in uscita che si arresta sulla parte alta della traversa. Scampato il pericolo, ci pensa però Pittaccio a mettere al sicuro il risultato con un grande tiro da fuori area che si infila all'incrocio dei pali alla sinistra dell'estremo difensore ospite. Dopo 3 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine dell'incontro. La Lazio women ottiene una importante vittoria che lascia invariata la distanza dalle prime in classifica e la conferma migliore difesa del campionato. Domenica prossima la formazione di mister Seleman incontrerà in casa la capolista San Marino.

 

Campionato Serie B | 11ª giornata 
LAZIO WOMEN-RAVENNA WOMEN 2-0
Marcatori: 20' Visentin, 80' Pittaccio

LAZIO WOMEN: Vicenzi, Clemente, Savini, Colini, Gambarotta, Castiello, Pezzotti (86' Berarducci), Di Giammarino, Pittaccio, Visentin (80' Palombi), Proietti (70' Santoro)
A disp.: Natalucci, Felicella, Vaccari, Lombardozzi, Coletta
All. Ashraf Seleman

RAVENNA WOMEN: Copetti, Vergani, Greppi, Picchi, Barbaresi, Cimatti, Burbassi (77' Montecucco), Ligi (56' Bouby), Capparelli, Giovagnoli, Razzolini
A disp.: Guidi, Calli, Moscia, Filippi, Raggi
All. Roberto Piras