È domenica 26 maggio 2013 e allo stadio Olimpico di Roma va in scena il derby della Capitale, una stracittadina storica, valida per la finale di TIM Cup 2012-2013.

Un trofeo in palio, come mai era accaduto prima. La Prima Squadra della Capitale arriva a questa finale dopo aver avuto la meglio di Siena, Catania e Juventus.

 

 

 

L'ultimo atto della competizione è carico di attesa, lo spettacolo offerto in campo dai calciatori ne risente. Le emozioni e le occasioni da gol latitano e la prima frazione di gioco si chiude a reti inviolate, con solo un paio di occasioni per parte.

 

 

 

 

Lu71c

Nella ripresa, il ritmo della partita resta il medesimo: Destro esplode una conclusione in area disinnescata da Marchetti. Trascorrono appena pochi istanti e sugli sviluppi di un calcio di punizione conquistato da Onazi per fallo di Totti a metà campo, Candreva trova il tempo e lo spazio per mette un pallone forte e teso nel cuore dell’area giallorossa, Lobont tocca mandando fuori tempo Marquinos, la sfera arriva sul destro di Lulic che converge in rete e fa esplodere l’Olimpico biancoceleste.

 

 

È il 71’, è il gol che vale una delle vittorie più importanti della nostra storia. Nei minuti che seguono, la Roma colpisce una fortunosa traversa, mentre Mauri potrebbe siglare il raddoppio. Il risultato resta inchiodato sullo 0-1, ma è sufficiente. Il triplice fischio di Orsato fa volare in paradiso la Prima Squadra della Capitale.

Il derby è biancoceleste, la Coppa Italia è biancoceleste, la Capitale è biancoceleste. 

 

 

Questa la formazione: Marchetti, Konko, Biava, Cana, Radu, Candreva, Onazi (92' Ciani), Ledesma (54' Mauri), Hernanes (85' A. Gonzalez), Lulic, Klose. A disposizione: Bizzarri, Strakosha, Dias, Crecco, Ederson, Pereirinha, Stankevicius, Floccari, Kozak. Allenatore: Petkovic.

 RIC2567