Al termine della seduta d'allenamento di oggi pomeriggio, il difensore biancoceleste Jordan Lukaku è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky. 

“È molto bella l’atmosfera qui ad Auronzo, ma anche il panorama. Oggi ho svolto un lavoro con la palla per la prima volta dopo un po’ di tempo, mi sento sempre meglio giorno dopo giorno. Voglio essere pronto per la Supercoppa del prossimo 13 agosto. Quest’ultima sfida per me è molto importante per iniziare al meglio questa stagione. Lo scorso anno, nella finale di Coppa Italia, non abbiamo giocato molto bene.

Voglio aiutare la squadra e posso farlo. Senza me e Parolo la finale della competizione nazionale è stata molto più complessa per i nostri compagni. Sento molto l’affetto dei tifosi: sono più popolare tra i sostenitori biancocelesti, mi sostengono sempre di più. Spero che i tifosi possano continuare ad accompagnare la squadra durante la prossima stagione, ci aiutano a dare il meglio. Quando notiamo il loro entusiasmo ci sentiamo più spronati a fare il massimo.

Lucas Leiva ha affrontato mio fratello in Inghilterra, ma ora ha un altro Lukaku come compagno di squadra. Sono molto contento del suo arrivo, è un grande giocatore. Biglia era il capitano, un giocatore della Nazionale dell’Argentina, ma Leiva ha la sua stessa esperienza ed è un equilibratore in campo e sa gestire bene la sfera.

Non mi piace tanto il calcio italiano perché è molto tattico e lento, ma è una competizione che ha una grande storia alle sue spalle. Sento che sono molto migliorato in fase difensiva, ma devo fare ancora meglio. Sono qui anche per imparare bene a difendere: i migliori difensori nel mondo sono italiani o hanno giocato in Italia. Mi manca un po’ il gol, ho difficoltà a trovare la via della rete, mentre sono più abituato a servire assist. Nel 3-5-2 ho, però, più possibilità di avanzare e di cercare lo specchio della porta”.