Al termine dell’amichevole disputata e vinta contro la Triestina, il centrocampista biancoceleste Alessandro Murgia è intervenuto in conferenza stampa dal ritiro di Auronzo di Cadore.

“Questo ritiro è molto importante per me. Sono orgoglioso, motivato e contento di essere qui per dimostrare quanto valgo ripagando, in questo modo, la fiducia che mi sta dando la Società. È molto importante questa occasione per me. Lucas Leiva è un calciatore di livello internazionale ed ho già visto che è un grande professionista: si nota subito. È determinato, noi lo aiuteremo ad inserirsi, ma anche lui sosterrà la squadra dando il suo contributo alla causa. Spero di apprendere tanto da lui, è un centrocampista internazionale.

Sono sempre stato un centrocampista, gioco ovunque voglia il mister. L’arrivo di grandi calciatori rappresenta un grande stimolo per migliorare e crescere, allenandomi sempre al meglio: la Lazio è una grande Società e vuole alzare il livello. Sono orgoglioso d’esser membro di questa squadra e farò di tutto per mettere in difficoltà il mister.

Spero possa essere una stagione di consacrazione per me. Traguardi simili si ottengono solo con il lavoro, sono sempre disponibile. Lascio giudicare il mio operato dagli altri. Io sono motivato, penso solo a crescere ed a migliorare. È un onore vestire questa maglia. Tutto dipende da me, da quello che dimostro in campo.

Stiamo iniziando a lavorare al meglio. Il prossimo 13 agosto ci aspetta la Supercoppa Italiana e quest’ultima gara potrebbe dare già una svolta alla nostra stagione: è una finale che disputeremo contro una grande squadra. La stiamo preparando al meglio con tutto lo staff. Noi siamo concentrati e, più si avvicinerà la gara, più prepareremo meglio la sfida.

Lulic è un grande giocatore ed una grande persona. È stata una scelta importante, ma siamo contenti e sicuri che sarà un grande capitano: da molti anni veste la nostra maglia, conosce la piazza ed è molto importante per noi. Il bosniaco dà anche una mano a tutti noi giovani. Indossare la fascia è una grande responsabilità, ma Lulic ha carattere e personalità per farlo; nello spogliatoio, ad ogni modo, ci sono anche altri senatori”.