Antionio Lopez, ex centrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM:

“La squadra di Inzaghi sta dando ottime risposte. Le prestazioni dei singoli e dei nuovi, ma anche la valutazione di esperimenti come Luis Alberto nel ruolo di regista, stanno facendo sorridere il tecnico, il quale ancora una volta dimostra tutte le proprie conoscenze calcistiche.

Lo spagnolo può ricoprire diversi ruoli. Agendo in quella posizione, il classe 1992 fornisce una maggiore qualità tecnica al reparto mediano. In rosa, inoltre, ci sono calciatori che possono aiutarlo anche in fase di non possesso.

Simone Inzaghi non preclude spazi a nessun calciatore; un centrocampo composto da Parolo, Luis Alberto e Milinkovic non sarebbe male, con l’azzurro a interdire, lo spagnolo a impostare ed il serbo a inserirsi in avanti. Se si hanno calciatori qualitativamente validi, è meglio che avere esclusivamente giocatori fisici.

Di Gennaro è fortissimo tecnicamente. La Società ha fatto bene a prenderlo: sono certo che darà il 100%, ha l’opportunità di giocare in una grande squadra. L’allenatore sa che il classe 1988 può dare molto. Lucas Leiva ha grande esperienza internazionale.

A livello difensivo, credo che la rosa sia a posto così. Tare lavora molto bene e in questi anni ha scelto giocatori di grande livello, de Vrij su tutti. Wallace e Radu sono due grandi giocatori; il tecnico dovrà compiere delle scelte ma l’abbondanza non è mai un problema. Lukaku sulla corsia mi piace tanto. Il potenziale del gruppo è enorme; anche Marusic mi incuriosisce molto, può fornire una grande mano.

Felipe Anderson e Keita sono simili, entrambe atletici, tecnici e forti. Inzaghi lo scorso anno ha fatto un capolavoro nello spostare il brasiliano esterno; il numero 10 biancoceleste ha dimostrato la sua intelligenza e la sua disponibilità al sacrificio, rincorrendo gli avversari. È un grande giocatore ed ha la fiducia del tecnico. Quest’anno vedremo tutte le qualità del classe 1993.

La Lazio sta lavorando al meglio in fase di preparazione estiva. Battere 3-1 il Bayer non è mai facile, anche i singolo stanno rendendo al massimo. In Supercoppa potrebbe anche verificarsi una sorpresa. In finale di Coppa Italia i biancocelesti non sono stati sovrastati, anzi hanno ben figurato. La gara del 13 agosto non credo andrà poi a inficiare sul campionato, che partirà una settimana più tardi”.