Alla vigilia della finale di Supercoppa italiana, che vedrà La Prima Squadra della Capitale sfidare domani la Juventus, Senad Lulic è intervenuto in conferenza stampa dallo Stadio Olimpico.

“Sono molto orgoglioso e felice di poter scendere in campo da capitano, naturalmente spero di vincere questa coppa. La preparazione è stata lunga, ci siamo preparati e abbiamo lavorato bene, vogliamo dare il massimo domani.

Ogni calciatore che ha la possibilità di giocare una finale non serve che sia caricato da un compagno. È impossibili non essere motivati in questi casi! Sappiamo tutti come e cosa dobbiamo fare.

Non si deve mai avere paura di un avversario, sappiamo che la Juve è favorita, è la squadra più forte che c’è in Italia ed è difficile batterla, noi, dal canto nostro, ci metteremo tutto il nostro impegno, ci siamo preparati bene e abbiamo giocatori forti. Speriamo di riuscire a battere i bianconeri.

I nuovi arrivati li ho visti bene, sono ragazzi splendidi, si sono integrati al meglio e stanno lavorando bene, domani non so chi giocherà ma chi lo farà darà il massimo.

Contro la Juve non dobbiamo commettere gli errori fatti nella finale di TIM Cup: al primo minimo errore abbiamo subito gol e non abbiamo capitalizzato le occasioni create.

Al di là di chi è il capitano devi dare sempre il massimo, siamo pagati per questo. Quello che ha fatto Lazio è una cosa importante, ringrazio tutti per questa opportunità. Io non mi fermo e non mi fermerò: giocherò come ho sempre fatto”.