Non arrivano punti per la Prima Squadra della Capitale dalla ventitreesima giornata del campionato italiano di massima serie. Dopo aver ottenuto un pareggio nella semifinale d’andata di Coppa Italia, i biancocelesti si sono fermati all’Olimpico contro il Genoa. I rossoblù si sono infatti imposti per 2-1 sulla Lazio. Un risultato che certamente non è riscontrabile nei numeri registrati dagli uomini di mister Simone Inzaghi nel corso del match.

Luis LAZGEN

La formazione capitolina ha gestito il 61% del possesso palla riuscendo ad orchestrare ben 44 azioni manovrate a fronte delle 11 organizzate dalla compagine di Ballardini. A seguito di questa mole di gioco, i biancocelesti hanno trovato la conclusione in 14 circostanze centrando lo specchio della porta avversaria in 7. Analizzando anche le occasioni da gol create dalle due squadre, emerge la supremazia della Lazio: i capitolini ne hanno create 8, i rossoblù appena 4.


Schermata 2018 02 06 alle 13.27.40

La Prima Squadra della Capitale si è presentata offensivamente nella metà campo genoana ben 52 volte: in 20 di queste occasioni gli uomini di Simone Inzaghi hanno sfruttato la corsia di sinistra, in 15 le vie centrali ed in 17 circostanze la catena di destra. A testimoniare l’atteggiamento particolarmente offensivo della Lazio è anche il baricentro registrato dai calciatori biancocelesti che, mediamente, hanno agito a 56,41 metri di distanza dalla porta difesa da Thomas Strakosha. Individualmente, inoltre, nessuno tra i calciatori presenti sul terreno di gioco nella sfida di ieri ha creato più occasioni da gol di Luis Alberto: il centrocampista spagnolo è stato pericoloso dalle parti di Perin in 3 circostanze.

 

 

 


Parolo LAZGEN

 

Al termine del match, Marco Parolo è stato eletto come il Most Valuable Player. Il centrocampista di Gallarate ha siglato nella serata di ieri la sua quinta rete stagionale, la quarta in Serie A TIM: dopo aver realizzato una doppietta contro il Sassuolo ed un gol ai danni del Benevento, il numero 16 biancoceleste ha trovato il suo primo centro in carriera contro i grifoni. Oltre alla marcatura, Parolo ha partecipato a 4 azioni d’attacco trovando in altrettante occasioni la conclusione: due di queste hanno costituito delle occasioni da gol per la Prima Squadra della Capitale. In fase di non possesso, il centrocampista di Gallarate si è reso protagonista di 5 intercetti.