Marco Canigiani, responsabile del marketing biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“La trasferta di Napoli è stata finalmente aperta ai tifosi. Avevamo inizialmente fornito le 11:00 come orario di apertura della vendita che però non è ancora partita. Spiace per i tifosi che sono in attesa all’esterno dei nostri punti vendita abilitati di Roma Est, via Calderini e d Parco Leonardo perché la società partenopea non ha ancora abilitato la vendita. È inusuale che la Società di casa venda i tagliandi. Confermo però la disponibilità di 1.000 biglietti, per l’acquisto dei quali non è necessario il possesso della tessere del tifoso. Dovrà però essere compilato al momento dell’acquisto un modulo per indicare le modalità con cui si raggiungerà il capoluogo campano. Si sconsiglia, infatti, il treno perché non ce ne sono per il ritorno. È stato individuato un meeting point dove le persone potranno parcheggiare le macchine o i pullman e da lì essere scortati allo stadio all’interno del settore ospiti.

Tornare al San Paolo è una bella opportunità, una prova di maturità per la tifoseria. Sarà importante seguire le indicazioni e comportarsi in maniera corretta così da poter continuare ad avere numerosi sostenitori al seguito della squadra anche lontano dall’Olimpico.

Oltre mille tifosi acquistato, invece, hanno già acquistato il tagliando per Bucarest: con il tempo, raggiungeremo certamente un numero interessante. Il prezzo è di €10,50, c’è quindi la possibilità di seguire la squadra nel primo confronto europeo ad eliminazione diretta e sappiamo quanto potrà essere importante iniziare a fare bene sin dalla gara d’andata in trasferta.

Stiamo studiando novità per le prossime partite, attendiamo l’orario della semifinale di ritorno di TIM Cup contro il Milan, poi ci sarà anche il ritorno di Europa League: avremo modo di facilitare l’accesso dei tifosi allo stadio, che è la nostra prerogativa.

Vogliamo essere il più possibile a contatto con i tifosi, così da invogliarli ad essere presenti sugli spalti: il loro sostegno porterà infatti punti in più, che aiutano a raggiungere l’obiettivo finale”.