Renzo Garlaschelli, ex ala biancoceleste, campione d’Italia nel 1974, è intervenuto di microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“Il finale del campionato è molto caldo. Ieri la gara è stata molto difficile da arbitrare, l’errore più grave del direttore di gara secondo me è stato quello di allontanare Simone Inzaghi; l’espulsione di Murgia non era semplice da valutare, ma il numero 96 biancoceleste era l’ultimo uomo.

La Lazio ieri ha disputato un’ottima gara, da 0-2 a 2-2 poi è andata nuovamente sotto ma ha comunque trovato la forza per rimontare nuovamente. Domenica prossima all’Olimpico arriverà la Sampdoria: sarà importante non perdere più punti perché c’è sempre meno tempo per recuperare. Quando si portano a casa i tre punti, va sempre tutto bene: le energie si ritrovano con i risultati positivi. Un successo come quello di ieri non fa bene, ma ancor di più!

Se in forma, Felipe Anderson può mettere in difficoltà chiunque. Ieri Inzaghi ha optato per una sostituzione azzardata ma che ha dato frutti”.