Ad un giorno da Lazio-Atalanta, l'allenatore della formazione orobica Giampiero Gasperini è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida.

"Dobbiamo giocare al meglio delle nostre possibilità contro una squadra che sta facendo molto bene nel corso di questa stagione. Sappiamo che se fossimo riusciti a fare sempre risultato in partite come questa, ad oggi sarebbe quasi archiviato il discorso qualificazione per la prossima edizione dell’Europa League. In questo momento però non bisogna fare i conti: mancano tre partite, domani dovremo pensare solo alla Lazio.

A prescindere dal risultato che maturerà domani, la gara col Milan sarà decisiva: sarebbe importante arrivarci davanti ai rossoneri. Conterà molto anche la gara di domani in tal senso e tutta la nostra attenzione in questo momento è rivolta alla Lazio. La compagine biancoceleste è molto forte, basta vedere la stagione che ha fatto. Per noi è anche l'occasione di misurarci con una formazione che sta lottando per la Champions League. Dobbiamo affrontare questa partita come la prima delle tre finali che ci aspettano. Noi stiamo bene, ma stanno bene anche gli uomini di mister Simone Inzaghi: in questo momento le motivazioni sono forti per tutti. Abbiamo un po' di giocatori indisponibili. Oltre agli infortunati, dovremo fare a meno anche dello squalificato Caldara. Convocherò diversi calciatori della nostra Primavera anche per dare un premio alla grande stagione che stanno facendo”.