Il tecnico biancoceleste è intervenuto in conferenza dalla sala stampa dell’Olimpico al termine della gara contro gli azzurri.

“Quest'oggi eravamo partiti molto bene, avevamo un buon palleggio ed avevamo fatto registrare un buon possesso palla senza mai abbassarci con gli esterni di centrocampo. Dopo il gol subito, invece, ci siamo abbassati ed abbiamo concesso qualche occasione da gol. Dovevamo prestare più attenzione sul taglio di Callejon che ha portato al gol del pareggio di Milik. Poi nella seconda frazione di gioco non siamo rientrati in campo nel migliore dei modi. In certe gare dobbiamo dare qualcosa di più: c’è rammarico perché i ragazzi hanno dato il massimo sul terreno di gioco.

Sono stato costretto a schierare calciatori che erano reduci da un periodo ridotto di preparazione, ma ciò è accaduto perché abbiamo avuto alcune defezioni per squalifica. Milinkovic e Luis Alberto devono crescere di condizione: lo spagnolo è reduce da un infortunio ed ha iniziato in ritardo gli allenamenti precampionato. Tra Caceres, Badelj e Milinkovic avrei schierato dall'inizio solo il serbo: i primi due sarebbero entrati in corsa perché si sono aggregati al gruppo solo dai primi giorni di agosto, ma invece sono stato costretto a prendere determinate scelte. I partenopei non hanno creato molto, ma hanno vinto. Dovremo analizzare ciò che è andato bene e quel che, invece, non è stato svolto al meglio. Dovremo inoltre analizzare tanti elementi prima di una gara difficile da affrontare come quella che ci attende sabato prossimo contro la Juventus”.