Al termine di Lazio-Genoa, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dallo Stadio Olimpico di Roma.

“La Lazio era reduce da tre vittorie consecutive e non si può dire in tal senso di averla ritrovata solo quest'oggi; avevamo abituato tutti a segnare tantissime reti in ogni match, mentre nelle ultime tre partite avevamo vinto solo con pochi gol di scarto. Già ieri in conferenza avevo presentato la gara come un match importante ed infatti i ragazzi sono stati molto bravi nell'interpretazione della gara, poi nella ripresa per un rimpallo perso si è riaperta la gara.

I miei uomini non hanno perso le misure ed i cambi ci hanno aiutati per vincere una partita importante. Ora dobbiamo spostare subito la testa e l'attenzione ad Udine perché ci attende una sfida importante. Ho preferito togliere Milinkovic rispetto a Parolo perché il numero 21 biancoceleste aveva già giocato in Europa League. Caicedo per me è sempre stato una soluzione, è un ragazzo che stimo tanto e che si è meritato questa chance per come ha lavorato. Dovrò essere bravo a sfruttare l’ecuadoriano nei momenti in cui sarà necessario. A volte Immobile e Caicedo avevano già giocato insieme anche a gara in corso, sono due attaccanti complementari: il numero 20 ci garantisce maggior profondità, mentre Immobile può essere impiegato allo stesso modo come seconda e come prima punta. Probabilmente nel corso della stagione li rivedremo insieme.

Mercoledì proverò a schierare la miglior formazione possibile perché affronteremo l'Udinese, una squadra che offre un buon calcio ed una compagine ben organizzata. Dovrò capire quale sarà la forma della squadra e preparare al meglio la partita nei pochi giorni che ci separano dalla sesta giornata di campionato. L’inizio del campionato non ci ha aiutati: eravamo reduci da una grande stagione, ma abbiamo svolto insieme un ottimo lavoro durante la preparazione. Ora ci godiamo queste quattro vittorie consecutive, ma dovremo proiettarci sui prossimi impegni. Mi aspettavo una grande partita dalla mia Lazio. Abbiamo analizzato insieme gli ultimi precedenti ed oggi i ragazzi hanno avuto un ottimo approccio che ci ha aiutati a strappare i tre punti. Quest’anno il campionato si è livellato verso l’alto perché le squadre meno accreditate si sono rinforzate e non sono facili da battere. Noi vogliamo dare continuità lavorando nel miglior modo possibile”.