Il coordinatore dello staff medico biancoceleste, Dott. Fabio Rodia, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“Durmisi ha riportato una lussazione al gomito che, come potete immaginare, è qualcosa di importante: è un’evenienza molto grave. La lussazione stessa è stata ridotta subito e ciò ha limitato i danni per ciò che poteva accadere. Il giocatore è stato immediatamente sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Al di là dell’evento drammatico, non sono state evidenziate ulteriori problematiche, anche se l’atleta verrà monitorato dal punto di vista strumentale e diagnostico. La prognosi è di 30 giorni. Poteva andare peggio sia per i tempi che per la potenziale periodo di inattività dell’atleta.

Della gravità dell’evento in campo se ne sono accorti subito arbitro e giocatori in campo, lo stato di agitazione era palabile. L’obiettivo è quella di tenere il giocatore tonico dal punto di vista muscolare, a tal proposito è stato redatto un piano in concerto con i preparatori per far sì che possa subito rientrare in campo trascorso il periodo della prognosi.

Leiva ha accusato un trauma da contraccolpo al collo ed una ferita al labbro, fortunatamente tutto controllabile”.