L’ex calciatore Luca Pellegrini è intervenuto quest’oggi ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“La qualità della Lazio alla fine è venuta fuori nella gara di domenica contro il Parma. Se un team basa le sue forze sull’organizzazione ci deve essere anche una forma fisica invidiabile che possa sostenere il tutto. Difficile che si riesca a mantenere lo stesso ritmo per tutti e 90 minuti.

Contro i ducali è andata in scena una partita equilibrata ma alla fine è emersa la qualità superiore dei biancocelesti. I crociati hanno perso molte palle giocabili ed anche la fase offensiva, di conseguenza, è stata sterile. Inglese e compagni non sono riusciti a giocare come nelle altre partite, non è stata la loro miglior prestazione. Bisogna stare attenti soprattutto alla fase di non possesso, poi quando hai la palla al piede le dinamiche cambiano totalmente.

Mi auguro che Luis Alberto e Milinkovic tornino quelli della scorsa stagione per qualità e rendimento. Nel 3-5-2 sono fondamentali le fasce, anche Marusic dovrebbe tornare quello ammirato nei mesi passati. Ci sono talmente tante partite che è meglio avere un ‘doppione’ per ogni ruolo in squadra. Occhio a Caicedo per le prossime partite, che può essere utilizzato per creare giusti spazi ed è utile grazie al suo possente fisico.

L’allenatore sceglie sempre il meglio per il bene della squadra. Il compito di ogni tecnico è anche quello di psicologo. La partita con il Marsiglia non sarà facile, i francesi si sono rinforzati sul mercato e ha le idee ben chiare, giocheranno per vincere. La Prima Squadra della Capitale deve essere compatta e unita”.