Al termine di Sassuolo-Lazio, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

“C’è rammarico, volevamo vincere questa partita, l’abbiamo interpretata bene dai ragazzi, nel primo tempo abbiamo sofferto un po’ il palleggio del Sassuolo, mi dispiace, sarebbe stato importante vincere, peccato aver subito un gol così. Sono arrabbiato; quando non vinci queste partite, ti prendi pareggio ma c’è rammarico.

Abbiamo disputato una buon gara davanti, abbiamo segnato sull’azione di Luis Alberto, Immobile ha centrato un palo clamoroso e sarebbe potuto essere il secondo vantaggio. Nella ripresa ci è mancato solo il guizzo. Era una classifica importante, poteva esserlo ancora di più.

Leiva ha dato grande disponibilità, a quindici minuti dalla fine l’ho tolto per precauzione. Ha disputato una partita buona, lui come i suoi compagni. Resta il fatto di non aver vinto, c’è rammarico e rabbia per il risultato di oggi e tutto ciò dovremo metterlo in campo tra due settimane con il Milan.

Quando gioca a tre, il Sassuolo ha sempre schierato Berardi e un altro giocatore sotto la punta. I ragazzi sono stati bravi, il Sassuolo nel primo tempo aveva palleggiato ma non gli abbiamo concesso nulla, non ricordo parate di Strakosha ma volevamo la vittoria.

No è semplice preparare una gara ogni tre giorni, ma l’avevamo fatto al meglio. Le coppe portano via energie e forze, non è mai semplice ma i ragazzi questa sera sono stati bravi. C’è solo il rammarico di non aver vinto”.