L’ex centrocampista biancoceleste Antonio Lopez è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

Con la maglia della Nazionale ad Immobile manca la tranquillità, sente la non presenza di un elemento di qualità nella rosa Azzurra che possa imbeccarlo come poteva essere lo scorso anno Luis Alberto. Nella passata stagione, lo spagnolo duettava con il centravanti e le occasioni fioccavano.

In questa prima parte di annata sportiva non abbiamo visto neppure il miglior Milinkovic, che è ancora al 60% della sua condizione fisica ottimale. Il Sergente ha qualità importanti, deve metterle in mostra. La Lazio in questo momento è quarta anche senza questi due elementi che, se nella migliore condizione fisica, possono far compiere un definitivo salto di qualità a tutto il gruppo. Il centrocampista classe 1995, con le sue giocate, può decidere le partite: presto tornerà al top.

Domenica i biancocelesti sono attesi da una gara importante, vincere consentirebbe ai ragazzi di Inzaghi di staccare i rossoneri, portandoli magari a venire estromessi dalla corsa per un posto nella prossima Champions League. La squadra di Gattuso ha un rendimento altalenante, Higuain è un giocatore importante per la squadra e la sua assenza si farà sentire. La gara non è facile a causa delle defezioni milaniste: i prossimi avversari della Prima Squadra della Capitale sanno infatti che in palio c’è molto, con una sconfitta lo stesso Gattuso verrebbe messo nuovamente in discussione. Sarà uno scontro diretto, servirà la prestazione giusta. La Lazio dovrà scendere in campo concentrata, pensando di affrontare un avversario di alto livello perché chi sostituirà i giocatori indisponibili tra i rossoneri metterà in campo il 100%.

La speranza è che Milinkovic sia in giornata, la rosa biancoceleste è più forte: lo scorso anno la squadra divertiva tanto, creava molto, la Prima Squadra della Capitale ora fatica di più dal punto di vista estetico del gioco. Per la gara di domenica, dovessi fare un nome al fianco di Immobile, direi Correa, ma mi piacerebbe vedere il numero 17 e l’argentino anche insieme a Caicedo. Il Tucu ha grandi qualità, incanta con le sue giocate. Per Inzaghi compiere delle scelte è difficile, Luis Alberto non può essere messo da parte.

Contro la difesa che ad oggi sembra possa schierare Gattuso, un tandem composto da Immobile e Correa potrebbe mettere seriamente in difficoltà il pacchetto arretrato rossonero”.