Al termine di Lazio-Sampdoria, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky: 

“Mi dispiace per i ragazzi, avrebbero meritato altro dopo una prestazione simile ma il calcio è così. Abbiamo commesso una grande ingenuità perché non avremmo dovuto subire un gol simile. A livello di numeri e statistiche, meritavamo tre punti che a livello di classifica ci avrebbero aiutato ma alla fine guardiamo il risultato finale ed è 2-2.

Partite di questo genere, in altri momenti, le avremmo vinte: è il quarto pareggio consecutivo, in queste sfide abbiamo centrato tre pali e creato tante azioni. La squadra in campo ha dato tutto ciò che aveva. La disattenzione al 99’ è una macchia e ci è costata due punti in classifica. I ragazzi avevano dato tanta disponibilità in settimana. Sono rammaricato anche per i tifosi, che sono stati al nostro fianco per tutta la gara.

Giovedì ci attende la gara per chiuderà il girone e vogliamo farlo al meglio, lunedì invece saremo chiamati a disputare una gara complicata a Bergamo ma dovremo essere bravi. Ci attendono due sfide importanti con squadre forti, daremo sicuramente il massimo.

Correa e Luis Alberto sono stati bravi, così come Cataldi. Sono entrati con lo spirito giusto, restando sempre nel vivo dell’azione. Badelj, Caicedo e Wallace non sono usciti per demerito. C’è un enorme dispiacere perché avremmo meritato di più, non dobbiamo guardare al risultato ma solo alla prestazione, che questa sera c’è stata.

Milinkovic ha avuto una chance su colpo di testa quando il risultato era di 1-1 che sembrava poter entrare in rete, lo scorso anno un’azione simile l’avremmo finalizzata; un gol ed un assist lo sbloccherà ancora di più ma questa sera si è dato da fare come tutti i suoi compagni”.