Torna al successo la Prima Squadra della Capitale. Nella diciassettesima giornata del campionato italiano di massima serie, la compagine biancoceleste guidata da mister Simone Inzaghi si è imposta per 3-1 sul Cagliari. La vittoria mancava dal 4 novembre scorso, giorno in cui la Lazio sconfisse la SPAL per 4-1 sempre allo Stadio Olimpico. Ampio successo per i capitolini, non solo in termini di risultato ma anche nei numeri registrati dalla squadra nel corso del match. La Lazio, infatti, ha gestito il 54% del possesso totale riuscendo a trovare la conclusione in 15 occasioni e centrando lo specchio della porta avversaria in 10 circostanze. Complessivamente la formazione biancoceleste ha orchestrato ben 21 azioni manovrate ed ha sfruttato 31 ripartenze.

GruppoInterno LAZCAG

A seguito di quest’ampia mole di gioco, la Prima Squadra della Capitale è riuscita a costruire 57 iniziative offensive: 30 di queste sono state costruite sulla catena di sinistra, 12 sull’asse centrale e 15 sul binario di destra. Analizzando le prestazioni individuali di ieri, invece, nessuno tra i calciatori in campo ha creato più occasioni da gol di Ciro Immobile; il numero 17 biancoceleste si è reso protagonista di ben 3 opportunità per segnare. Francesco Acerbi è stato il giocatore ad aver portato a termine più passaggi in assoluto, ovvero 59. Per chilometri percorsi, invece, il calciatore ad aver percorso più chilometri nel corso del match (11,984).

 

Acerbi LAZCAG

 

Al termine dell’incontro, Francesco Acerbi è stato eletto come il Most Valuable Player di Lazio-Cagliari. Il numero 33 biancoceleste ha siglato il gol del momentaneo raddoppio biancoceleste raggiungendo quota 3gol in stagione in Serie A TIM: al difensore italiano manca una sola marcatura per eguagliare il suo record stagionale. Inoltre, Acerbi durante la sfida con il Cagliari ha giocato ben 73 palloni trovando il tiro in tre occasioni. In fase di non possesso, infine, il centrale di Inzaghi ha portato a termine 9 intercetti.

 

 

Gara speciale anche per Stefan Radu. Disputando da titolare la sfida di ieri, il difensore romeno ha speso la sua 264ª presenza con l’Aquila sul petto raggiungendo Paolo Negro al 7° posto nella classifica dei calciatori più presenti in assoluto in Serie A con la maglia biancoceleste. Il numero 26, giunto alla sua dodicesima stagione con la Prima Squadra della Capitale, è adesso a quattro gettoni di distanza da Idilio Cei che, con 268 gare disputate con la Lazio in Serie A, è il sesto calciatore più presente nella storia biancoceleste nel campionato italiano di massima serie.