Filippo Inzaghi, tecnico del Bologna, ha presentato ai microfoni di Bologna TV la gara di domani con la Lazio:

“Mitchell Dijks e Diego Falcinelli non stanno bene, hanno entrambi la febbre. Vedremo se li recupereremo per il match di domani. Pulgar, invece, ha svolto quest’oggi la prima seduta d’allenamento dopo esser rientrato e vedremo se lo avrò a disposizione, almeno per partire dalla panchina. La gara di domani sarà la terza in otto giorni, ma la squadra per ora ha sempre dimostrato d’essere reattiva negli ultimi 20 minuti delle partite disputate finora costruendo sempre qualche occasione. Cambieremo qualche uomo, ma non ci saranno stravolgimenti: ci aspetta una gara importante e difficile, ma giocheremo tra le mura di casa e speriamo di trascorrere un bel 26 dicembre. 

La Lazio è una squadra che lo scorso anno immeritatamente non è arrivata in Champions League, soprattutto per il calcio che aveva espresso. Affronteremo una grande squadra ed alla vigilia siamo sfavoriti, ma nelle ultime due sfide abbiamo dimostrato che, se siamo concentrati, possiamo essere una squadra fastidiosa per qualsiasi compagine. Servirà una prestazione perfetta per portare a casa un risultato positivo. 

Sarà una grande emozione affrontare mio fratello, soprattutto per la mia famiglia e per le persone che ci vogliono bene. Sarà bello ritrovarsi in panchina dopo esser stati entrambi calciatori avendo anche condiviso alcune esperienze. Sarà una bella emozione, spero vinca il migliore ed ognuno di noi penserà al meglio della propria squadra”.