Al termine del match con il Frosinone, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dallo Stadio Benito Stirpe di Frosinone:

“La gara era importantissima in termini di classifica, il primo tempo è stato svolto molto bene. Non abbiamo concesso nulla agli uomini di Baroni, mentre nel secondo tempo è emersa stanchezza ed avevamo terminato i cambi nel momento in cui si sono palesati un po’ di problemi. Strakosha è stato bravo in alcune circostanze a respingere delle conclusioni avversarie. Ho fatto i complimenti alla squadra perché la gara è stata svolta con grande senso d’appartenenza. Avevo visto le ultime gare del Frosinone ed aveva offerto ottime prestazioni: i ciociari sono in salute, li abbiamo attesi ed abbiamo preparato al meglio la gara nei pochi giorni a disposizione dopo una gara molto dispendiosa e lunga come quella con l'Inter.

Sapevamo che questa partita sarebbe stata difficile e che sarebbe stata combattuta fino alla fine. Dovremo valutare alcuni calciatori: Luis Alberto è uscito dal campo anzitempo, mentre Ciro Immobile ha avuto un affaticamento. Per la prossima gara Parolo sarà squalificato e dovremo valutare Correa che nella rifinitura ha accusato un piccolo problema. Dobbiamo stringere i denti perché abbiamo poco tempo e tanti impegni, volevamo andare avanti nelle due coppe e restare competitivi in campionato. Luis Alberto? Nello spogliatoio diceva che potrebbe aver avuto dei crampi, mentre Immobile ha sentito pizzicare il muscolo. Sono calciatori fondamentali per noi e speriamo di recuperarli quanto prima, ma sicuramente saranno in forte dubbio per la gara con l’Empoli.

Non abbiamo sottovalutato il Frosinone, abbiamo svolto un ottimo primo tempo, ma poi abbiamo pagato la stanchezza nella ripresa. I ciociari sono una squadra di qualità ed è stato difficile affrontare così tanti attaccanti in campo contemporaneamente”.