Totò Lopez, ex entrocampista biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, FM 89.3:

"Con la vittoria contro la Sampdoria si rilanciano le ambizioni per il quarto posto in classifica, ho visto una Lazio che ancora ci spera. Affronterai l’Atalanta con l’obiettivo di vincere per continuare questa corsa Champions. Contro i doriani purtroppo nel secondo tempo i biancocelesti sono calati, soffrendo molto, ma per fortuna si è portato a casa il risultato. Caicedo ha disputato una grandissima partita, anche se si sentiva la mancanza di Milinkovic e Luis Alberto. A Correa manca quel guizzo finale per essere più decisivo in area di rigore e segnare più gol. In questa stagione l’ecuadoriano sta rendendo al massimo, si è inserito al meglio con concretezza ed umiltà.

Sta avendo un rendimento alto, con un atteggiamento positivo e propositivo, otto gol sono tanti per il suo “ruolo” iniziale. Fisicamente è molto forte ed attacca lo spazio nel migliore dei modi. Correa è molto bravo, ha delle giocate interessanti e dei colpi da grande giocatore, ma deve crederci di più ed essere più cinico. Immobile è molto sfortunato, purtroppo non gli gira bene niente, un vero peccato. Per puntare al quarto posto alla Lazio manca il fatto di aver buttato al vento troppi punti alla propria portata, peccato veramente, se avessimo avuto cinque punti in più eravamo tranquilli. È una squadra diversa rispetta a quella dello scorso anno, un campionato strano e pieno di problematiche.

Ora ci proveremo fino alla fine sperando di ottenere l’obiettivo finale, ma con la consapevolezza che in questa stagione sono stati fatti dei passi falsi, vedremo come finirà. La Lazio con l’Atalanta se la giocherà a viso aperto, sarà una sfida importante da vincere a tutti i costi, se non dovessi ottenere i tre punti allora il discorso Champions a mio parere sarebbe chiuso. I biancocelesti rimangono comunque una grandissima squadra di qualità, per quello i rimpianti sono maggiori".