L’urna di Montecarlo ha deciso: sulla strada della Lazio in Europa League ci sarà il Cluj, club diventato ormai vincente in Romania.

Sono infatti ben 5 i campionati conquistati dai Ferrovieri, tutti dal 2008 a oggi, gli ultimi due di fila. Una scalata al trono romeno, occupato da FCSB e Dinamo Bucarest. Club fondato nel 1907, gioca le partite interne allo stadio Constantin Rădulescu dal 1973, anno in cui il Cluj militava nelle serie dilettantistiche. 

I romeni sono allenati dalla leggenda nazionale Dan Petrescu, dal marzo 2019. Petrescu, che ha giocato anche in Italia con Foggia e Genoa, aveva guidato il club anche nel 2018/2019. La sua squadra pratica un 4-3-3 aggressivo, che punta tutto sullla compattezza e sulle reti e assist di Ciprian Ioan Deac. In campionato puntano al tris, attualmente sono primi con 20 punti in 9 partite (6 vittorie e 2 pareggi ed 1 sconfitta finora, ndr). Il Cluj ha invece terminato il suo percorso in Champions League per mano dello Slavia Praga, dopo aver eliminato nel turno precedente il Celtic grazie alla doppietta di Omrani.

Primo confronto tra Lazio e Cluj (che nel 2008 vinse 1-2 all'Olimpico contro la Roma): il bilancio dei biancocelesti contro i club romeni recita 2 vittorie in 6 partite. L'ultimo successo è arrivato nel febbraio 2018, quando la squadra di Inzaghi superò 5-1 all'Olimpico il FCSB (ribaltando il ko per 1-0 dell'andata).