Alla vigilia del match con la Roma, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello:

“Probabilmente in teoria siamo favoriti visto che alla prima giornata di campionato abbiamo vinto mentre la Roma ha pareggiato. Sappiamo cosa voglia dire giocare un derby, sono due partite a parte nel corso del campionato, dovremo affrontarlo al meglio. Sarà strano disputare questa partita alla seconda giornata, non mi era mai capitato. I ragazzi hanno preparato bene la gara di domani, insieme al nostro staff. Ci siamo concentrati molto negli ultimi giorni, avremo un altro risveglio muscolare per poi disputare questa partita per noi importantissima. Dovremo avere umiltà e spirito di sacrificio nel match di domani, ma anche coraggio essendo consapevoli delle nostre qualità. Ci servirà grande compattezza perché giocheremo contro una squadra fortissima che ha venduto ed acquistato calciatori di valore e che, inoltre, è riuscita a preservare in rosa Kolarov e Dzeko. 

È strano giocare una stracittadina alla seconda giornata, ma sarà strano anche per i giallorossi. La Roma ha un allenatore molto preparato e molto bravo, è un tecnico che ha lavorato bene in Ucraina ed ha creato subito un ottimo clima nello spogliatoio della formazione giallorossa. Sono reduci da un ottimo precampionato ed hanno anche individualità di livello. Lucas Leiva ha lavorato molto bene, credo che giocherà dall’inizio nel match di domani. Luis Alberto e Milinkvoic hanno giocato benissimo a Genova. Anche Parolo si è ben espresso con la Samp, potrei giocare anche con quest’ultimo e Leiva insieme sul terreno di gioco. Domenica scorsa abbiamo offerto un’ottima prestazione, ma dopo il vantaggio di Immobile avremmo potuto gestire meglio il pallone, abbiamo svolto una grande gara contro un’ottima squadra come la Sampdoria.

Domenica abbiamo vinto una grande partita, con Guida non siamo stati fortunati ultimamente ma speriamo possa andare meglio domani. Stanno passando gli anni e quindi ho la fortuna di aver giocato diversi derby da calciatore e di averne vissuti tanti altri da allenatore delle giovanili e della prima squadra. Ogni stracittadina è come se fosse la prima, non vedo l’ora di giocare la partita e credo che sia così anche per i miei calciatori. Non ho parlato di calcio con Totti, è un amico e ci conosciamo da tanto tempo. Sarà la prima stracittadina senza di lui, ma ci siamo visti in vacanza e ci siamo salutati con tutta la stima reciproca che c’è tra noi. 

Per quanto riguarda la Roma, si dice che ci potrebbe essere qualche cambiamento rispetto al match con il Genoa. La filosofia di gioco del tecnico portoghese però è ben definita e sicuramente studierà il modo giusto per metterci in difficoltà. Domani vedremo che schieramento adatteranno, si dice possa giocare Florenzi al posto di Kluivert, potrebbero aspettarci un pò di più, ma il loro credo calcistico non cambierà. Sono al mio quarto anno alla Lazio, come sempre anche in questo precampionato nessuno ha parlato di Lazio. Ora si sta parlando di noi come i favoriti quando prima non eravamo inseriti tra le prime cinque di campionato. È passata solo la prima di Serie A, domani ci attende un derby particolare e dovremo essere bravi: serviranno corsa, determinazione, spirito e compattezza per giocare un derby coraggioso consapevoli delle nostre qualità.

Oltre a Florenzi, nella Roma ci sono anche calciatori esperti come Pellegrini che sono da tanto nella Roma, incontreremo un avversario che ha venduto ma che ha acquistato calciatori importantissimi. Abbiamo preparato bene l’incontro di domani, ora dovremo attendere le prossime 24 ore con la massima serenità. Sappiamo però che è una partita speciale per tutti. Felipe Caicedo sarà convocato per la gara di domani, ha lavorato nel corso di tutta la settimana. Solo Wallace e Lukaku non saranno chiamati per il match di domani. Siamo concentrati su di noi, la Società ed il Direttore Sportivo sono vigili sul calciomercato e vedremo cosa accadrà”.