Paulo Fonseca, allenatore della Roma, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Lazio.

"Ho già giocato diversi derby in carriera, so che è una partita speciale per i tifosi e la città. Vale tre punti ma a livello emotivo vale sicuramente di più, spero sia il primo di una lunga serie, sono pronto ed emozionato. Smalling è un difensore esperto, quello che ci serviva: è pronto e sarà convocato per la gara di domani. Sono disponibili anche Mancini, Zappacosta, Veretout e Schick, ma non svelerò le mie idee di formazione. Gli unici che salteranno il derby saranno gli infortunati Spinazzola e Perotti. Sto anche considerando l'ipotesi di schierare Florenzi più avanzato, in settimana abbiamo lavorato su questa soluzione, deciderò nelle prossime ore. La Lazio sulle fasce è temibile, non rivelerò però come abbiamo preparato la partita con i nostri esterni. 

La Lazio è molto forte, ha giocatori di qualità guidati da un allenatore come Inzaghi che conosce bene la formazione visto che la allena da anni. I biancocelesti hanno un grande centrocampo, non penseremo però a marcature individuali ma solo collettive. Non mi interessa arrivare sfavorito al derby, conta solamente fare bene in campo e provare a vincere. Credo fortemente nella nostra idea di gioco, che possa prevalere sull'avversario. Non ho una visione dogmatica, se fosse necessario potrei togliere un attaccante per mettere un difensore. Sono le circostanze della partita a decidere le mosse tattiche".