Al termine del match con l'Atalanta, l'esterno biancoceleste Patricio Gabarron Gil è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky:

“Nel secondo tempo la Lazio ha giocato diversamente. Nel primo tempo abbiamo corso, ma male. L’Atalanta sa giocare bene a pallone e se non corri bene vai in difficoltà. Nella ripresa tutti avevano voglia di recuperare, abbiamo messo grinta e cuore trovando spazi con intelligenza e creando di conseguenza otto occasioni da rete.

Ho sempre avuto un buon rapporto con il mister: lui sa che calciatore sono e lui mi ha sempre dimostrato che per lui sono un giocatore importante. Quando mi mette in campo sono felice, ho un buon rapporto con lui. Sento l’affetto di tutti e per questo sono felice anche quando non gioco molto. Sono qui da cinque anni, ho vinto anche due titoli con la Lazio e sono sempre sul pezzo.

Credo sia per questo che la gente mi vuole bene, sono felice di essere qui. Nell’intervallo mi sono riscaldato e non so cosa abbia detto alla squadra, ma credo l’abbia spronata chiedendo di non mollare. Dovremo imparare da quanto abbiamo svolto nella prima frazione di gioco”.