Stefano Pioli, allenatore del Milan, è intervenuto ai microfoni di Milan TV alla vigilia della partita contro la Lazio.

“La Lazio per me è stata una parentesi importante e positiva, soprattutto per il primo anno. Quando allenavo Simone Inzaghi era tecnico della Primavera e siamo stati a stretto contatto. In questi anni ha dimostrato di essere un ottimo allenatore, conta il presente e noi siamo concentrati ed attenti per poter fare una bella prestazione anche domani. 

Dobbiamo avere la voglia di fare la partita e di affrontare una squadra forte per dimostrare che siamo in crescita e possiamo competere a questi livelli. La Lazio ha un potenziale offensivo molto importante, ma abbiamo le qualità per stare dentro la partita, per fare la gara in modo coraggioso, per provare a vincere, dall'inizio alla fine.

 Il primo anno per gran parte della stagione la Lazio ha giocato un calcio di grande qualità e intensità. E' stata un'annata piena di soddisfazioni con il rimpianto di non essere riusciti a vincere la finale di Coppa Italia perdendo solo ai supplementari contro una grandissima Juventus. E il rimpianto di non aver gestito benissimo il secondo anno".