Oliviero Garlini, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

"La Lazio dovrà affrontare la SPAL usando la testa, perché i ferraresi hanno bisogno di punti salvezza. Sarà fondamentale sbloccare subito la partita e saperla gestire nel modo giusto, così da evitare rimonte come la sconfitta dell'andata. Mancherà Correa ma ci sarà Caicedo: sono due giocatori diversi, con Felipe che punta di più sulla fisicità e aiuta molto di più a centrocampo, mentre il Tucu diventa devastante negli spazi.

Ci sarà poi la certezza Immobile, che meriterebbe la vittoria nella classifica dei capocannonieri. Fondamentale poi Lazzari, che a destra potrà mettere in difficoltà i suoi ex compagni. Manuel è cresciuto tanto, in fase difensiva difende bene e davanti spinge con continuità. I suoi cross potranno fare la differenza anche per gli inserimenti di Milinkovic e Luis Alberto".