Paolo Mandelli, ex attaccante biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM.

“C’è rammarico per la partita di ieri, ma ancor più per non essere riusciti a riprendere lo stesso cammino dopo il lockdown: la squadra si è ritrovata all’Allianz Stadium. I numeri di Ciro Immobile sono sempre importanti, è un giocatore che ieri è tornato al gol, peccato per quel palo colpito.

Il calo fisico, quando arriva, a volte può essere improvviso, non è detto che ci sia un graduale peggioramento della condizione.

Sul mercato, la Lazio sa bene cosa fare, sono diversi anni che Tare riesce a piazzare colpi di altissimo livello. La squadra di Inzaghi riesce ad arrivare al gol con marcatori diversi da Immobile, ad esempio Correa è un giocatore che ha dimostrato di essere elemento di valore importante: gli serve solo maggiore costanza.

La squadra e lo staff non hanno nulla da rimproverarsi: il calcio dopo la sosta causa pandemia era un’incognita. Quando si gioca ogni tre giorni per più settimane, alla lunga si paga: non c’è modo di recuperare”.