Ciro Immobile, centravanti biancoceleste, è intervenuto quest'oggi ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky:

“L’esultanza può sembrare polemica, ma non lo è stata. Io quel gesto lo ricollego ai miei familiari ed ai miei amici con i quali la sera mi diverto con il videogioco ‘Among Us’, quel gesto è per loro. Ho sempre risposto sul campo, ma questa volta mi sono espresso anche sui social perché l’attacco mediatico era rivolto all’uomo e non al calciatore. Quando si parla dell’uomo bisogna prima conoscerlo, altrimenti si cade nell’ignoranza e nell’arroganza di conoscere fatti che non si conoscono. Ho passato tre settimane davvero brutte.

Siamo stati cattivi agonisticamente e volevamo vincere a qualsiasi costo, anche in queste condizioni climatiche. Abbiamo espresso un buon gioco ed abbiamo sfruttato le occasioni che siamo riusciti a creare. Il bacio l’ho dedicato a tutte le persone che mi sono state vicino e che mi vogliono bene, oltre che alla mia famiglia. Mio zio è stato portato in ospedale per un brutto male ed il mio pensiero va a lui in questo momento, gli ultimi tre giorni sono stati difficili anche per questo motivo.

In queste giornate i tifosi della Lazio mi hanno mandato tantissimi messaggi di solidarietà, chi mi è vicino sa chi sono”.