Risultati positivi per l’Under 15 e l’Under 14, sconfitte per Under 17 ed Under 16. Questo è stato lo score maturato nella domenica di campionato per le selezioni giovanili della Prima Squadra della Capitale. L’unica selezione a portare a casa i tre punti è stata l’Under 14 di Simone Gonini che, nel campionato Pro, ha superato per 2-0 in trasferta la Ternana. Ad aver raccolto un punto, invece, è stata l’Under 15 di Tommaso Rocchi che, sul campo del Sassuolo, ha pareggiato 1-1. Sconfitte, infine, per l’under 17 e l’Under 16: la squadra di Fabrizio Fratini ha perso tra le mura di casa per 4-0 contro il Genoa, la formazione di Marco Alboni è uscita invece sconfitta per 3-1 sul terreno di gioco del Sassuolo.

Di seguito i tabellini delle gare disputate e le dichiarazioni dei protagonisti:

 

Under 17 | Campionato | 16ª giornata

LAZIO-GENOA 0-4

Marcatori: 2’ Boci (G), 79’, 87’ Sahli (G), 90’ Biaggi (G)

 

LAZIO: Moretti, Floriani, De Santis (59’ Franco), Santovito, Zaghini, Ferro, Castigliani, Russo (59’ Marinacci; 71’ Santilli), Riosa, Ferrante (46’ Manzo), Mancino (87’ Mari).

A disp.: Di Fusco, Pollini, Migliorati, Felici.

All.: Fratini

 

GENOA: Della Pina, Ghigliotti, Boci, Broso, Parodi (87’ Paoloni), Bolcano, Nesci (46’ Zanetti), Castiglione (71’ Vassallo), Piccardo (75’ Bacherotti), Fossati (87’ Biaggi), Sahli.

A disp.: Allarmati, Bamba, Hysa, Corci.

All.: Gervasi

 

Al termine dell’incontro, il tecnico biancoceleste Fabrizio Fratini è intervenuto ai microfoni di sslazio.it:

“La partita è stata interpretata male, abbiamo commesso un passo indietro. La squadra è stata molle all’inizio e, dopo appena trenta secondi di gioco, eravamo già in svantaggio. Non c’è stata la testa giusta, abbiamo provato a reagire, ma se in campo non diamo il 110% abbiamo enormi difficoltà. Non siamo riusciti a stare mentalmente sulla gara, ed il risultato è una conseguenza. Non si può perdere in questo modo, ora dobbiamo ripartire a testa bassa e tornare a giocare con la testa giusta. Non è facile stare sempre al massimo, ma deve essere il nostro obiettivo”.

 

 

Under 16 | Campionato | 16ª giornata

SASSUOLO-LAZIO 3-1

Marcatori: 20’ Kumi (S), 45’ Napolitano (L), 70’ Boakye (S), 84’ Semeraro (S)

 

SASSUOLO: Pizzolato, Darlato, Incerti, Milano, Semeraro, Corradini, Liguori, Zafferri, Sighinolfi (57’ Boakye), Salvemini, Kumi.

A disp.: Lombardo, Strozzi, Mambelli, Pivetti.

All. Bucchioni

 

LAZIO: Morsa, Bedini, Quaresima (68’ Nannini), Mancini, Ruggeri, Del Mastro (57’ Marafini), Milani, Tallini, Crespi (48’ Sternini), Napolitano, Legnante (68’ Serafini).

A disp.: Perazzolo, Rossi, Nori, Amadei.

All.: Alboni

 

Al termine dell’incontro, il calciatore biancoceleste Ruggeri è intervenuto ai microfoni del sito ufficiale biancoceleste:

“Abbiamo sbagliato l’atteggiamento nel primo tempo regalando al Sassuolo i primi 15 minuti. Siamo stati troppo morbidi negli uno contro uno commettendo errori individuali, questo ci ha portati a subire il gol sugli sviluppi di un fallo laterale. Siamo entrati in campo nel secondo tempo con un atteggiamento diverso e con più grinta, trovando così il pareggio. L’espulsione ci ha penalizzati, ma nonostante questo, abbiamo continuato a giocare in modo discreto. Ci siamo fatti trovare scoperti sul gol del 2-1, occasione nella quale avremmo potuto lavorare meglio sulle coperture preventive. Abbiamo provato a raddrizzare la partita creando varie occasioni da gol, ma nonostante questo non siamo riusciti a trovare la rete del pareggio. Infine, abbiamo incassato il terzo gol del Sassuolo, su contropiede, che ci ha tagliato nettamente le gambe”.

Nel post partita di Sassuolo-Lazio, il tecnico biancoceleste Marco Alboni ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale ss.lazio.it:

“È difficile commentare la partita di oggi. Il nostro gruppo lavora molto e, per questo, devo ringraziare i miei ragazzi che si stanno impegnando molto: abbiamo affrontato una trasferta difficile sul piano logistico. Ci siamo trovati in una situazione grottesca, il nostro calciatore Mancini è stato colpito con un pugno da un avversario. Le regole vanno applicate. Nonostante fosse stata rilevata l’infrazione, infatti, il direttore di gara ha preferito non espellere il calciatore. Successivamente abbiamo creato diverse occasioni da gol e non avremmo mai pensato di perdere l’incontro. Su un pallone lungo, il nostro portiere Morsa è uscito molto bene rinviando il pallone e colpendo, nel contrasto successivo, l’avversario. In copertura c’era anche il nostro difensore Bedini, ma l’arbitro ha assegnato una punizione da fuori area al Sassuolo estraendo il cartellino rosso per Morsa. Oggi si fa fatica a parlare di calcio. La squadra ha messo in mostra una gestione della gara molto buona contro un avversario molto forte allenata bene da un tecnico molto equilibrato. Alzeremo la voglia di ottenere il risultato e di onorare la nostra maglia, con i ragazzi ci siamo promessi questo”.

 

 

Under 15 | Campionato | 16ª giornata

SASSUOLO-LAZIO 1-1

Marcatori: 15’ Pigati (S), 41’ Petta (L)

 

SASSUOLO: Scacchetti, Barbieri, Kwkaye, Pigati (51’ Vittoriani), Fabiani, Deri, Okojie, Petrosino, D’Ambrosio (61’ Gasparro), Bruno, Moriano (67’ Rovatti).

A disp.: Accursio, Mannini, Macchioni, Casini, Ravaioli, Toni.

All.: Gilioli

 

LAZIO: Magro, Casonato, Milani, Nazzaro, Dutu, Petta, Cannatelli, Oliva, Troise, Giubrone (58’ Di Tommaso), Di Venanzio (35’ Zanchetta).

A disp.: Polidori, Giranelli, Pancaro, Fabris, Iobbi, Petrucci, Reddavide.

All.: Rocchi

 

Al termine della sfida, il calciatore biancoceleste Andrea Petta è intervenuto ai microfoni di sslazio.it:

“La partita è stata giocata male nel primo tempo, mentre nella ripresa siamo stati bravi a recuperarla: ci è mancato solo il secondo gol. Ora dovremo migliorare sull’approccio e sull’atteggiamento da assumere nel corso dei primi tempi di gioco”.

Anche il tecnico biancoceleste Tommaso Rocchi ha rilasciato delle dichiarazioni al portale ufficiale biancoceleste:

“La gara è iniziata bene, l’atteggiamento era quello giusto. Alla prima occasione abbiamo subito gol a causa di una disattenzione. Di conseguenza abbiamo perso sicurezze dando seguito ad un primo tempo non buono. Nella ripresa, invece, abbiamo attaccato creando occasioni da gol. Siamo riusciti a pareggiare ed abbiamo organizzato diverse situazioni interessanti, ma non abbiamo concretizzato queste opportunità. Ci dispiace tornare a casa con un pari perché, oltre ad aver regalato un tempo, saremmo potuti tornare con un successo da questa sfida. Serve più convinzione”.

 

 

Under 14 | Campionato Pro | 10ª giornata

TERNANA-LAZIO 0-2

Marcatori: 36’, 73’ Marinaj (L)

 

TERNANA: Orlacchio (64’ Leonardigre), Bartolocci, Clericò (52’ Pompili), Maroccia, Bellavigna, Leonardi (63’ Rossi), Mangoni (41’ Vecchione), Aldrovandi, Primi (64’ Ciancuto), Marcheggiani (69’ Bertozzi), Carconi.

A disp.: Catana, Doga, Scoppi.

All.: Carocci

 

LAZIO: Renzetti, Ferraro, Ercoli, Silvestri, Losi, Barone, Ceccarelli, Paparelli, Serra (66’ Bigotti), Marinaj, Di Florio (36’ Gelli).

A disp.: Caruso, De Lorenzo, Stano, Carbone, Bordoni, Visconti.

All.: Gonini

 

Al termine del match, il tecnico biancoceleste Simone Gonini è intervenuto ai microfoni di sslazio.it:

“Oggi abbiamo svolto un’ottima gara, in entrambe le frazioni di gioco, contro una squadra importante e su un campo molto difficile. Sono felice della prova offerta dal gruppo sul piano collettivo ed individuale”.