Alla vigilia del match contro il Genoa, il tecnico della Lazio Women Massimiliano Catini è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM:

“Siamo partiti con il piede giusto in questa stagione, le ragazze sono state brave ad ammortizzare alcune difficoltà. Abbiamo iniziato bene in Coppa Italia contro la Ternana e ci siamo ripetuti in campionato, abbiamo conquistato i tre punti anche con Tavagnacco e San Marino, dispiace per il pareggio in extremis contro il Brescia.

Quello di domani sarà il primo vero esame di maturità. Sfideremo il Genoa da primi della classe, loro sono attrezzati bene. Sono una formazione con molte giovani e una precisa identità di gioco.

Servirà la mentalità e l’approccio giusto. Non si può dare nulla per scontato, le partite vanno vinte sul campo. La rosa è tutta a disposizione, stiamo valutando qualche variante per gestire al meglio le energie in vista di un campionato che sarà molto lungo. La differenza sarà rappresentata dalla profondità della rosa e dalle ragazze che subentreranno.

La calciatrice che può esplodere e tornare ai livelli pre infortunio è Chatzinikolaou. Non è ancora al massimo, ma riesce già a far vedere il suo valore. Quando riuscirà a tornare in condizione sarà un valore aggiunto. Fuhlendorff è una piacevole scoperta; la conoscevamo, ma non pensavamo potesse dimostrare così tanto. È una classe 2002, può crescere ancora molto. Ci aspettiamo molto anche da Eriksen, al momento sta pagando un po’ l’ambientamento è il cambio di stile di gioco. Alla lunga dimostrerà certamente il suo valore reale.

Abbiamo in rosa alcune ragazze molto giovani, hanno sicuramente bisogno di un tempo di adattamento.

È passato poco più di un anno dal mio arrivo, posso dire che quella dello scorso anno è stata una bella esperienza anche se non abbiamo centrato la salvezza. C’è tanta rabbia, questo però ci ha dato la spinta giusta per ripartire in questo campionato e per dare il massimo in ogni allenamento. Vogliamo riportare la Lazio Women dove merita di essere, in Serie A.

Anche la Lazio Primavera sta andando oltre le difficoltà, sono sicuro che con la professionalità di mister Sanderra e del suo staff si uscirà da questo piccolo momento di incertezza”.