Il difensore della Lazio Women Martina Toniolo è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM:

"Stiamo segnando tanto, il reparto offensivo sta facendo bene. Speriamo che sia così anche nelle gare importanti. Gioco in difesa ma ho segnato anche io un gol, su punizione contro il Brescia. Ero in una posizione defilata, ci ho provato ed è andata bene. Mi sto affezionando molto a questa maglia, nonostante non sia nata a Roma.

Ho passato tre anni nella Primavera della Juventus, ero vicino a casa, mi sono trovata bene. Con l'Empoli invece ho fatto un salto di qualità, è stato un anno molto bello sotto ogni aspetto, anche se purtroppo ho giocato poco. A Napoli purtroppo siamo retrocesse, ma ho trovato molto spazio. Le partenopee le troveremo anche in questo campionato, sarà uno scontro diretto per la promozione.La spinta dei tifosi può aiutarci molto, è stato brutto giocare con gli stadi vuoti durante il Covid. Dobbiamo lavorare ogni giorno per alzare l'asticella, soprattutto sulla qualità e l'intensità degli allenamenti.

Lavoriamo tanto anche sulla tattica, nostra e degli avversari. La vittoria in Puglia contro il Trani è stata pesante, c'era il rischio di sottovalutare l'impegno. Abbiamo avuto un piccolo momento di difficoltà, poi abbiamo chiuso l'incontro. Nel calcio femminile non ci sono più partite scontate, bisogna sempre dare tutto. Nel nostro campionato ci sono ottime squadre, il divario non è ancora netto.

Qualcuna ha perso punti in queste prime giornate, ma lotterà fino alla fine. Dovremo essere brave a mantenere la continuità, non sarà facile farlo per tutta la durata del torneo. Io e le mie compagne di squadra porrtiamo avanti il doppio impegno lavorativo, è la passione che ci spinge a fare sempre il massimo".