Andrea Marino e Alessandro Cerbara, calciatori della Primavera biancoceleste, sono intervenuti ai microfoni di S.S.Lazio Agenzia Ufficiale dopo la vittoria nell'amichevole di ieri.

"Sono felice di vivere il mio primo ritiro con la Lazio - ammette Marino -, lo scorso anno arrivai a gennaio e purtroppo subito dopo ci fu il lockdown. Darò il massimo per aiutare la squadra. Ci aspetta una stagione lunga e difficile, ma stiamo lavorando bene per farci trovare pronti. Siamo un gruppo molto unito, servirà l'aiuto di tutti visto che giocheremo ogni tre giorni".

"Segnare fa sempre piacere - spiega Cerbara -, seppur in amichevole. Ricominciare è bello, soprattutto dopo il lungo stop forzato. Non giocavamo da febbraio, per questo stiamo lavorando duramente per trovare il prima possibile la forma migliore e puntare ai playoff. Lo scorso campionato ho realizzato tre reti, adesso non mi pongo obiettivi di gol, penso solamente a dare tutto in ogni partita. Quest'anno avremo anche la Youth League, una competizione difficile e affascinante: serviranno tanti calciatori per affrontarla al meglio. Sogno di affrontare il Real Madrid, una squadra con una tradizione importante".