Gonzalez e Floccari firmano il successo biancoceleste.

Dopo l’1-1 maturato alla Juventus Stadium la settimane precedente, Lazio e Juventus si affrontano il 29 gennaio 2013 all’Olimpico nella gara di ritorno delle semifinali di Coppa Italia.

La prima frazione si chiude a reti inviolate, al 53’ l’equilibrio si spezza: pallone in profondità di Ledesma, tuffo di Alvaro Gonzalez che segna di testa e Lazio in vantaggio.

Il cronometro scorre, fino al 90’ quando l’arbitro Banti assegna sei minuti di recupero. Dopo pochi secondi Vidal pareggia e manda – virtualmente – la sfida ai tempi supplementari. Trascorrono appena due giri di orologio e ancora un colpo di testa, questa volta di Sergio Floccari, scongiura l’ulteriore mezzora e riporta in vantaggio i biancocelesti. Al 94’ Marchetti fa il fenomeno sul destro ravvicinato di Giovinco e Marchisio spedisce a lato la ribattuta a porta vuota: il triplice fischio del direttore di gara livornese fa esplodere di gioia l’impianto capitolino.

La Lazio vola in finale di Coppa Italia, poi vinta il 26 maggio in finale contro la Roma grazie al sigillo di Senad Lulic messo a segno al 71’.

Così i biancocelesti quella sera: Marchetti, Biava, Dias, Ciani, Konko, A. Gonzalez (66' Cana), Ledesma, Hernanes (63' Lulic), Radu, Mauri, Klose (70' Floccari). A disposizione: Bizzarri, Carrizo, Cavanda, Stankevicius, Zauri, Brocchi, Candreva, Kozak, Rozzi. Allenatore: Petkovic.