Carolina Morace, allenatrice della Lazio Women, è intervenuta ai microfoni di Lazio Style Channel, 233 di Sky.

"La vittoria di ieri contro il Perugia non era facile da portare a casa, bisognava mantenere alta la concentrazione contro l'ultima in classifica, dopo aver battuto la capolista pochi giorni prima. Da qui passano le grandi squadre, ieri le ragazze hanno giocato con intensità, cercando anche il quarto gol, lo spirito è stato quello giusto.

Mi sono piaciuti i movimenti offensivi della squadra, soprattutto in possesso palla. Adriana Martin ha segnato due gol ma ha anche aiutato la squadra nella riconquista della palla. La squadra sa cosa deve fare in ogni momento, cerca sempre la giocata. Abbiamo ancora da migliorare ma siamo sulla strada giusta.

La classifica non la guardo, noi dobbiamo pensare solamente a fare bene in ogni partita, in particolare nei dettagli. Ieri siamo tornate in campo quattro giorni dopo, anche con il caldo e su un campo naturale, mentre noi siamo abituate al sintetico. Questo ha sicuramente condizionato alcune calciatrici. Non vediamo l'ora di poter giocare nuovamente in un 'Fersini' con i tifosi, che sono unici. Il nome Lazio evoca sempre qualcosa di importante.

Chievo? Sarà una partita difficile, è una squadra che conosce molto bene la Serie A. Ha fatto dei risultati altalenanti ma ha dimostrato di poter battere chiunque, va tenuta in grande considerazione perché ha conquistato dei risultati molto importanti. Ho a disposizione una squadra giovane, abbiamo trovato un equilibrio diverso con il 4-3-3, dove la scelta degl intrepreti dipende dal lavoro settimanale".