Alla vigilia di Lazio-Bologna, il tecnico dei rossoblù Roberto Donadoni è intervenuto in conferenza stampa dal centro tecnico Niccolò Galli.

“La Lazio sta facendo molto bene, è terza e la classifica parla da sola in termini di prestazioni. Si tratta di una realtà importante con giocatori che si stanno affermando ad altissimi livelli, ma noi non vogliamo essere da meno. Inzaghi e la Società hanno grande merito per questa stagione, ma non li definirei una sorpresa perché lavorano bene da tempo. Immobile? Serviranno concentrazione e collaborazione per arginare un giocatore che ha grande fame di gol. È un buon esempio da imitare per chi ricopre lo stesso ruolo, ma anche di stimolo per chi dovrà giocare contro di lui. 

Portare a casa i complimenti fa piacere, ma è sbagliato pensare che contro Lazio e Roma possa starci una sconfitta, partiremmo già da perdenti. Non possiamo sentirci di secondo livello nei confronti di nessuno. 

Quando parliamo di competitività ci riferiamo proprio a questo: è importante farsi trovare pronti in questo momento. In vista della gara di domani, monitoreremo le condizioni di Poli, Verdi e Donsah che sono affaticati. Maietta ieri ha avuto un piccolo fastidio dovuto alla postura, ma vedremo che risposte ci darà. Falletti è tornato a piena disposizione quindi rappresenterà un’arma in più. Senza Mbaye e Torosidis non avrò molte alternative in difesa. Anche quella di Gonzalez, in tal senso, è un’assenza pesante”.