Nella gara di ieri i biancocelesti hanno sconfitto il Milan a San Siro per 0-1 nella gara valida per la semifinale di ritorno di Coppa Italia: abbinato allo 0-0 dell'andata, il risultato di ieri ha permesso alla Lazio l'accesso alla finale della competizione.

Gli uomini di Simone Inzaghi hanno sviluppato il 57% del proprio possesso palla nella metà campo occupata dalla formazione rossonera. Complessivamente, infatti, la Lazio ha manovrato ben 35 azioni, riuscendo in 14 occasioni a trovare la conclusione: in 10 circostanze i capitolini hanno centrato lo specchio della porta e creando 10 occasioni da gol. Offensivamente, i biancocelesti hanno effettuato 13 ripartenze ed hanno percorso 111,22 km mentre il Milan 11,037.

Abbraccio

Leiva

 

Individualmente, il maratoneta dei biancocelesti è stato Leiva: in particolare, il brasiliano della Lazio ha macinato 11,647 chilometri. Lo scatto più veloce della sfida, invece, è stato fatto registrare da Romulo, capace di sfrecciare a 32,14 km/h. il maggior numero di palle recuperate è stato 7, risultato ottenuto sia da Bastos che da Lulic.

 

Correa

 

 

 

 

Al termine della gara, Correa è stato eletto come il Most Valuable Player della partita. Il numero 11 biancoceleste ha giocato 41 palloni nel corso del match di ieri pomeriggio, riuscendo a costruire tre occasioni da gol che è poi quella che ha consentito ai biancocelesti di ottenere il vantaggio meritato. Sotto il punto di vista fisico, la punta argentina ha percorso 9,075 chilometri sul terreno di gioco.