Era il 13 agosto 2017: la Prima Squadra della Capitale allenata da mister Simone Inzaghi affrontò la Juventus allo Stadio Olimpico di Roma nella finale di Supercoppa italiana.

La doppietta di Immobile, le reti nel finale della Juventus a sancire la parità proprio quando oramai il cronometro sembrava consegnare già il trofeo alla squadra di mister Inzaghi. Ed invece no. Serviva ancora l’ultimo sforzo, l’ultimo atto di un’impresa destinata a restare per sempre nelle memorie dei tifosi biancocelesti.

E così, al 93’, Lukaku si beffa di De Sciglio sulla sinistra, guadagna il fondo e crossa basso al centro. Il più lesto in area è un ragazzo appena entrato in campo, classe ’96, alle prese con la sua seconda stagione in prima squadra: Alessandro Murgia, il ragazzo del destino. Basta un tocco ed è apoteosi Lazio. Simone Inzaghi vince il suo primo trofeo da allenatore della Lazio, Senad Lulic alza da capitano la Supercoppa italiana al cielo di Roma.